Abito da cerimonia: qual è quello più adatto alle tue nozze?

abito-da-cerimonia

Se rientri anche tu nella categoria di donne che amano esprimere la loro personalità anche (e soprattutto) il giorno del proprio matrimonio, questo articolo è pensato proprio per te!

Qui troverai tanti consigli sia per la scelta dell’abito da cerimonia che per il cambio d’abito.

Perché è sempre meglio avere due abiti che uno solo!

 

L’abito da cerimonia è sicuramente frutto di una scelta strettamente personale, un viaggio introspettivo, un capo che appartiene a te e che non è condivisibile con nessun altro.

Che tutte le donne sognano i loro abiti da sposa sin dalla tenera età e che non vedono l’ora di arrivare al fatidico giorno per indossarlo, è risaputo! Ma…al giorno d’oggi è sempre bene optare per un cambio look, specialmente se si tratta di una cerimonia lunga o se l’abito in questione è si bellissimo, ma tanto voluminoso, ingombrante con stile principesco e dunque non permette alla sposa di divertirsi, scatenarsi e sentirsi libera.

È per questo che subentra il cambio look con abiti da sera lunghi.

 

abito-da-cerimonia

La scelta del cambio abito è diventata una moda, attualmente seguita da tante star come:

Kate Middleton che come abito da cerimonia ne scelse uno classico e tradizionale e invece per la festa qualcosa di più semplice e meno strutturato;

abito-da-cerimonia

Belen Rodriguez che per la messa optò per un abito da cerimonia molto elaborato e per la festa invece un modello scollato sia sul davanti che sul di dietro.

Insomma l’ideale sarebbe quello dei due abiti da cerimonia, uno per la chiesa e per la prima parte della festa e un altro per divertirsi per tutto il resto della celebrazione.

Attenzione non è detto che il secondo abito dovrà necessariamente essere in bianco! Potete decidere di rispettare la tradizione con un abito bianco durante la cerimonia e poi cambiarlo con uno colorato per la festa. L’importante è seguire il fil rouge del wedding party, date spazio alla vostra creatività ma sempre con un riguardo al buon gusto.

 

abito-da-cerimonia abito-da-cerimonia

 

Il momento migliore per il cambio d’abito

Partendo dal presupposto che il cambio d’abito comporta anche una leggera revisione del make-up ed un ritocco della conciatura, è opportuno ritagliarsi il giusto tempo per non fare le cose in fretta e furia.

Sono infatti essenzialmente tre i momenti migliori per il cambio dell’abito da cerimonia:

  • Subito dopo la Chiesa (o comune);
  • Poco prima del taglio della torta, per aprire le danze e proseguire il party;
  • Prima di consegnare le bomboniere agli invitati. Questo è in assoluto il momento migliore per cambiare l’abito da cerimonia. In passato questa usanza indicava che gli sposi erano pronti a partire per la luna di miele.

Assolutamente da evitare invece è il momento che segue il taglio della torta, è senza ombra di dubbio una circostanza difficile, essendo coincidente con i saluti, i parenti che vanno via, gli amici che aspettano solo voi per divertirsi.

 

Dunque riassumendo, perché cambiare l’abito?

Perché:

  • Permette di sentirsi comode e libere nei movimenti che alcuni abiti da sposa limitano molto essendo voluminosi ed ingombranti;
  • Per enfatizzare un momento importante come quello della torta o la consegna delle bomboniere;
  • È un modo alternativo per dare il via alle danze.

 

 

 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.