Accettare le critiche: io non riesco e voi?

critica

Dopo il mio post sulla felicità di questo periodo, ecco l’evento negativo dietro l’angolo.

Devo dire che il lunedì è partito maluccio: già dalla mattina piccoli intoppi sul lavoro che mi hanno un po’ destabilizzata e fisicamente buttata parecchio giù.

Io ho rapporti quotidiani con diversi clienti e spesso mi trovo a relazionarmi con persone che poco capiscono di web e ti “chiamano” per mettere mani alle loro disastrose situazioni social e digital, con la speranza che tu in una settimana rimetta in piedi la baracca.
Io purtroppo non sono fatta così e quando mi butto in un progetto ci metto anima e cuore e accetto le critiche sono se queste sono realmente costruttive, cosa veramente difficile in questo settore.
E’ inutile parlare di strategie, calendario editoriale ecc… con queste persone, forse l’unica soluzione è quella di abbandonare la barca ancor prima di salirci.
Non voglio passare per superba e spocchiosa, ma non accetto critiche da persone che non sanno quello che dicono.
Ecco il mio pensiero.

La critica, io non l’accetto!

Divento proprio una bestia!
Oggi ho riflettuto molto su tanto e tutto quello che a fatica ho costruito fino ad ora.
Ho tante persone che rispettano e apprezzano quello che faccio, ma alcuni, che poi ho scelto intenzionalmente di “mollare”, che invece proprio non capiscono quello che è il mio lavoro e come lo organizzo.
Mi sembra che manchino di rispetto verso me e verso chi collabora con me.
Se vuoi essere un’identità sul WEB devi investire e non puoi pensare che in una settimana si possano raggiungere livelli che neanche il brand più posizionato sui social.
Sono disposta ad accettare consigli, ma di questo modo di rapportarsi a chi lavora sul web, proprio non mi piace la pretesa di volere tutto e subito.
critica

Il “problema della critica” potrebbe riguardare un po’ tutti gli aspetti della vita.

In famiglia, in amore, rispetto all’educazione dei propri figli.
Ecco, oggi mi andava di condividere con voi questo aspetto della mia vita e del mio carattere sperando possa farvi piacere.
Se avete consigli su come affrontare il prossimo senza rimanerci male, ben vengano.
Io non riesco a far finta di nulla e piuttosto tiro fuori le unghie e i denti e poi torno a casa e il più delle volte rimugino e penso a quello che mi è stato detto, arrivando a conclusioni spesso affrettate.
Voi come vi comportate nei confronti delle critiche?
 
 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.