Marmellata di albicocche Bimby

marmellata di albicocche Bimby

L’estate è il periodo perfetto per preparare delle ottime marmellate, uno tra tutte la marmellata di albicocche Bimby.

Faccio una piccola premessa esiste una differenza tra marmellata e confettura– giusto per essere pignola 😉
Sono due prodotti ben distinti, con delle similitudini, la cui differenziazione è stata sancita addirittura dalla legge – la direttiva europea n. 79/693 del 1979, recepita dall’ordinamento italiano nel 1982 con il D.P.R. 8 giugno 1982, n. 401.
La Comunità Europea definisce che la marmellata è un prodotto fatto di zucchero e agrumi in cui la percentuale di frutta sia almeno il 20%.
La confettura è un prodotto contenente zucchero e polpa di tutti gli altri tipi di frutta, diversi dagli agrumi; la percentuale di frutta è compresa tra il 35% e il 45% -“confettura extra“.
C’è anche una terza categoria, la composta; in questo caso la percentuale di frutta non deve essere inferiore ai due terzi e lo zucchero aggiunto è sensibilmente minore, così come il conseguente apporto calorico.
Tutte queste differenze però sono poi sostituite dal nome generico di marmellata usato per indicare indistintamente le 3 categorie.
marmellata di albicocche Bimby

La marmellata di albicocche Bimby renderà piacevoli e genuine le vostre colazioni.

Potrete utilizzare al posto della albicocche anche le fragole e le ciliegie.
Ingredienti
500 gr di albicocche o ciliegie o fragole
200 gr zucchero
Succo di mezzo limone
Preparazione
Lavate la frutta, tagliatela a metà e togliere il nocciolo – questo passaggio vale solo per albicocche e ciliegie.
Inserite nel boccale frutta, zucchero e limone ed impostate velocità 2 per 10 minuti a 100 gradi.
Terminata questa fase, passate a temperature varoma per 15 min impostando la velocità 2 .
Proseguite per altri 5/10 minuti se risulta ancora liquida; fate la prova del cucchiaino : mettete un cucchiaino di marmellata di albicocche Bimby su un piattino, se si rapprende è pronta.
Durante la preparazione mettete il cestello sul coperchio, farà da paraschizzi; inoltre se si preferite una marmellata dalla consistenza vellutata cuocetela a velocità 4.
A fine cottura versate la marmellata, ancora bollente, in barattoli di vetro precedentemente sterilizzati – per sterilizzare i barattoli basta lasciarli bollire in abbondante acqua bollente per 15 minuti.
Infine chiudete bene i barattoli, girateli a testa in giù  – per far formare il sottovuoto – e lasciateli riposare tutta la notte coperti con da un canovaccio.
LA MARMELLATA FATA IN CASA SENZA BIMBY
Scegliete frutta di stagione biologica, perché è bene usarla con la buccia, ricca di pectina naturale.
In inverno via libera a mele, pere e agrumi tardivi molto maturi – questi ultimi senza buccia ; in estate invece fragole, ciliegie, albicocche, pesche e frutti di bosco saranno i frutti più adatti.
La frutta deve essere matura al punto giusto, altrimenti diminuisce la pectina naturale che fa gelificare la marmellata.marmellata di albicocche Bimby
Selezionata la frutta di stagione e tagliatela a pezzettoni di 3-4 cm – in modo che la cottura risulti omogenea.
Tendenzialmente con 500 gr  – 1 kg di frutta si ottengono 2-3 vasetti da 250 ml l’uno.
La quantità di zucchero varia a seconda del tipo e del grado di maturazione della frutta; in genere si usano 750 g di zucchero per 1 kg di frutta, ma per la frutta più acida si può arrivare sino al rapporto di 1 a 1.
Gli zuccheri gelificanti riducono i tempi di cottura.
Per cuocere bene la vostra marmellata prendere:

  • una pentola con doppio fondo, dotata di valvola per riempire il doppio fondo con acqua
  • un mestolo lungo in legno
  • barattoli sterilizzati con chiusura ermetica
  • 1 pentola alta con fondo spesso in rame, acciaio o alluminio

I tempi di cottura dipendono molto dalla intensità del calore, sappiate però che la cottura si divide in 2 fasi:

  1. evaporazione dei liquidi contenuti nella frutta
  2. gelificazione della marmellata

Per chiudere ermeticamente il barattolo, quando la marmellata è pronta dovete:

  • portare ad ebollizione dell’acqua e immergervi i vasetti vuoti per 10 minuti in modo da sterilizzarli bene
  • versare la marmellata ancora calda nei barattoli sterilizzati, lasciando circa 1-2 cm di spazio libero
  • pulire bene i bordi e chiudere subito

Se non volete usare la pectina artificiale, una volta preparata la frutta aggiungete delle fette di mela per aumentare il grado di pectina naturale.
 
L’aggiunta di pectina artificiale permette di addensare velocemente la marmellata, così da mantenere le caratteristiche nutrizionali della frutta.
 
MARMELLATA SENZA ZUCCHERO
Ingredienti
500 gr di frutta a scelta
il succo di ½ limone
½ bicchiere d’acqua
150-250 gr di mele tagliate a spicchi con buccia
Preparazione:
Lavate la frutta e tagliatela a pezzettoni senza levare la buccia; cuocete le mele in forno per 10 minuti.
Aggiungete alla frutta il succo di limone e la mela semicotta.
Versate tutti gli ingredienti nella pentola ed aggiungete l’acqua gradualmente; mescolate continuamente e controllate il giusto grado di consistenza con la prova del piattino.

Coppa del nonno Bimby

coppa del nonno bimby

La coppa del nonno Bimby fa ricreare a casa vostra il famoso gelato nella tazzina di caffè.
La coppa del nonno è attualmente un marchio della Nestlé, che nei suoi albori apparteneva alla Motta e all’Antica gelateria del corso.

Continue reading

Spumone alle fragole bimby

spumone alle fragole bimby

Per tutte le amanti delle fragole, lo spumone alle fragole Bimby, sarà una delizia per il palato.
E allora non perdetevi questa buonissima ricetta, che farà leccare i baffi a tutti, alla fine di pranzi

Continue reading