Come scegliere lo zaino per la scuola elementare

zaini-scuola-elementare-ergobag-prime

Tra qualche mese Claudio inizierà la seconda elementare ed in queste settimane, insieme, abbiamo scelto il suo zaino per la scuola primaria, che lo accompagnerà per i prossimi anni.

Continue reading

Università telematica: genitori laureandi

università-telematica

Università telematica: la soluzione perfetta per riprendere gli studi pur essendo una mamma a tempo pieno

L’università telematica rappresenta una soluzione efficace per tutte le mamme a tempo pieno.

Essere mamma comporta tanti sacrifici, la priorità sono sempre i figli, ma dedicare del tempo a sé stesse, ritagliarsi degli spazi in cui poter studiare e portare a compimento gli studi interrotti anni fa, è gratificante e fa sentire meglio.

Se fino a qualche anno fa iscriversi nuovamente all’università rappresentava comunque un impedimento per la frequentazione, adesso la soluzione c’è: l’università telematica!

In questo modo ogni mamma può concentrarsi sui suoi studi, ritornare a studiare per realizzarsi, senza però trascurare i propri figli.

Come funziona l’università telematica?

L’università telematica garantisce una gestione dello studio del tutto autonoma, permettendo di studiare online. Ci sono corsi di ogni tipo, da percorsi di alta formazione, a master e corsi di laurea.

Frequentare le università telematiche vuol dire seguire le lezioni da casa, non essere costretti a mettersi in macchina o prendere mezzi per raggiungere la sede di università e di conseguenza non doversi organizzare per lasciare i propri figli dai nonni o con la baby sitter. Per non parlare di quando le faccende di casa sono a metà e voi dovete scappare per arrivare in tempo a lezione.

Niente di tutto questo!

Con l’università telematica è possibile seguire delle video lezioni e far riferimento ad una piattaforma all’interno della quale troverete dispense, materiale e libri, il tutto in formato digital. Sarà necessario recarsi all’università solo ed esclusivamente i giorni d’esame!

università-telematica

Come riprendere gli studi interrotti?

Se appartenente a quel gruppo di mamme che una volta in gravidanza sono state costrette ad abbandonare gli studi, niente paura, la vostra fatica non è andata persa! Le università telematiche hanno pensato anche a questo! Basterà richiedere il Riconoscimento dei crediti formativi, così potrete recuperare il vecchio percorso e continuarlo.

I costi dell’università telematica

L’università telematica come quella tradizionale comporta dei costi. Anche uno studente dell’università telematica dovrà pagare la retta annuale, questa però non varierà in base all’indice ISEE come avviene nelle università tradizionali, ma rimarrà sempre la stessa.

Per darvi un’idea complessiva dei costi totali, dovete sommare :

  • la retta annuale,
  • la tassa regionale che si aggira intorno ai 150€ annuali,
  • i costi di eventuali biglietti di treni o aerei per raggiungere la sede in data d’esame

Il costo di un’università telematica parte dai 2000€ ed arriva ad un massimo di 5000€, non molto lontana dall’università tradizionale.

 

La soluzione telematica è assolutamente vincente e adatta a tutte le mamme! Non vi resta che provare !

La merenda ideale? Quella preparata dai bambini nella cucina di Mevabbè, a Bari!

corsi cucina me vabbè

Il primo workshop di cucina pensato per i nostri bambini da Nunzia Bellomo, foodblogger con la passione per i bimbi e la creatività: abbiamo preparato la merenda ideale!

Prendi un pomeriggio ventoso, in città. Prendi una foodblogger ed una manciata di bimbi tra i 2 e i 7 anni. Poi prendi un po’ di farina, acqua, sale ed un profumino delizioso. Condisci con tanta allegria e una dose generosa di confusione et voilà, la merenda ideale è pronta.

Il pomeriggio è quello di Mevabbè a Bari, la foodblogger è Nunzia Bellomo, i bimbi sono tanti e tutti cuochi efficientissimi ed un po’ pasticcioni, l’atmosfera è quella delle feste tra amici in cui ci si diverte un sacco.

Il primo workshop di cucina pensato per i bambini e dedicato alla merenda ideale per loro si è svolto lo scorso lunedì pomeriggio nella cucina di Mevabbè, il salotto di coworking che vi abbiamo orgogliosamente presentato qui.

Attività Montessoriane ne abbiamo?

Pasticciare in cucina, immergere le manine nella pasta da pizza, imparare le dosi, osservare meravigliati gli ingredienti che si trasformano in qualcosa di nuovo e delizioso…tutte attività creative perfette per stimolare la creatività dei bambini in maniera divertente e sicura.

Le mie bimbe e i loro nuovi amichetti hanno trascorso un pomeriggio fantastico: per me è stato appagante vederle così concentrare nel realizzare la loro merenda ideale, dosare attentamente sale ed acqua, mescolare gli ingredienti, stendere la massa e poi condire le pizze.

corsi cucina me vabbè

Il segreto di Nunzia

E mentre cuocevano, Nunzia ha offerto loro una focaccia speciale, preparata con amore ed un ingrediente segreto: la semola integrale di Selezione Casillo specifica per impasti a lenta lievitazione.

Tutta la genuinità del grano antico, la maestria nel saper conservare i principi nutritivi e la ricchezza dell’intero chicco di grano maturato al sole e macinato lentamente con sola pietra naturale…i bambini hanno chiesto il bis e confesso che anche noi mamme non abbiamo saputo resistere al profumo ed al sapore della vera focaccia fatta in casa.

Deliziosamente sazi, i piccoli chef hanno aspettato pazientemente che le loro creazioni culinarie fossero cotte…ehm non proprio pazientemente, diciamo che hanno ingannato il tempo trasformando il salotto di mevabbè in una sala giochi, ma il bello dei bimbi felici è proprio quello, saper creare gruppo pur non conoscendosi tutti tra loro!

Basta un sorriso, un nascondiglio o un tavolino che all’occasione si trasforma in grancassa per liberare la loro fantasia e le loro risate argentine!

Siamo tornate a casa col sorriso dipinto sui volti, due pizze dalle forme strane in borsa ed un prezioso pacco di semola Selezione Casillo omaggiato da Nunzia a tutte noi mamme.

Alice e Ilaria mi hanno già chiesto quando torniamo da “Meabbbè” per cucinare e divertirci ancora insieme agli altri bimbi…Nunzia, quando il prossimo workshop?