Bari vestirà il diavolo, l’inaugurazione della boutique Prada in Via Sparano

prada-bari-boutique-inaugurazione

L’abbiamo attesa per diversi mesi e correva voce dovesse aprire per Ottobre approfittando degli acquisti natalizi.

Ma poi ecco la sorpresa con l’inaugurazione; il 13 Giugno a Bari in Via Sparano 136  apre le porte la boutique di Prada e la città l’ha accolta in modo straordinario.

Dopo Emporio Armani, Louis Vuitton, Hermes e Gucci anche Miuccia si è convinta; la Puglia è la Lombardia del Sud, la nostra Regione è una delle più belle d’Italia.

Gli stranieri investono nei nostri trulli, la Puglia è fucina creativa, amore per l’arte e per il bel vestire e Bari è il centro cittadino dove la moda ha la sua maggiore espressione.

E poi a noi baresi gli eventi piacciono e per l’occasione Prada si è organizzata come pochi. Una selezione di invitati, la Bari dei giovani imprenditori di Confindustria, le famiglie più conosciute, i proprietari delle boutique, i chirurghi, i medici, i notai, i banchieri e gli avvocati.

A noi se poi pagano le cameriere,  i mutui, i finanziamenti ed i dipendenti poco importa, devono vestire Prada. E tutti ad omaggiare la boutique.

Come? chi si è infilata un vestito vintage, chi una scarpa, chi ha sfoggiato la borsa. Di quale collezione? Non certo dell’ultima. Bari era rimasta senza Prada per più di un anno. Vero….chi Prada può l’ha comprata a Roma o Milano.

Ma ora finalmente ecco lo store su due livelli per un totale di 600 metri quadrati progettato dall’architetto Roberto Baciocchi.

La facciata tutta in marmo nero, due enormi vetrine, un light box e due ingressi, uno su Via Sparano, l’altro su Via Dante.

All’interno lo store si presenta su due livelli con colonne portanti a specchio, pavimento in marmo a scacchi nero e bianco come l’identità storica di Prada, divani in velluto, tavoli in cristallo e poi grazie alle vetrate è possibile vedere l’interno della libreria Laterza per non dimenticare.

Appena entri ecco il regno, la pelletteria di Prada e le calzature sono esposte in tutto il loro splendore, insieme all’alta gioielleria ed ai foulard in seta.

I commessi gentilissimi, la Direttrice dà il benvenuto e tu rimani estasiato. Ti viene voglia di strisciare e comprare tutto.

Le borse in pelle sono al piano superiore insieme a quelle estive in canvas ed a quelle in raso, mentre al piano inferiore ci sono l’abbigliamento e le calzature uomo insieme agli accessori, zaini, cartelle, portafogli tessuto vela ed i mitici portachiavi.

Sulla destra del piano inferiore si vestiranno le signore bene con una selezione di abiti dai colori pastello. Complimenti al buyer:  la scelta dei capi donna è giustissima.

Ma Prada ha voluto rendere omaggio anche al nostro territorio impegnandosi nel restauro del polittico di Antonio Vivarini della Pinacoteca Provinciale di Bari e del pozzo dell’Abbazia di Santa Maria di Cerrate, provincia di Lecce, collaborando con il Fai.

Perfetta anche l’organizzazione dell’aperitivo che si è svolto all’esterno dove Prada ha allestito un area delimitata solo per gli invitati con tappeti neri, grande bancone bar con barman che offrivano champagne e preparavano spritz, negroni, americani e campari orange.

I camerieri offrivano tartine al caviale, salmone, cestini di cioccolato con crema e more e questa volta noi baresi più che mangiare ci siamo dati un tono…bere, salutare e chiacchierare. Le foto all’interno dello store? Erano sconsigliate per politica aziendale, scelta condivisibile.

Prada benvenuta a Bari!!!

prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione
094756612-0371d7bc-281b-4fb8-80fd-368691ff7d73
prada-bari-boutique-inaugurazione
prada-bari-boutique-inaugurazione

Per le foto TendiTrendy e Repubblica.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.