Acconciature bambine: tante ispirazioni

acconciature-bambine

Acconciature bambine: un pò di sano hairstyle per le vostre bimbe alla moda.

Le acconciature per le bambine sono un facile rimedio alla difficile gestione dei loro capelli (soprattutto se sono lunghi).

Se anche voi come me, odiate i capelli in disordine e spettinati, leggete questo articolo, in cui vi mostrerò delle idee carine e originali per le vostre bambine.

Ci sono età in cui i bimbi sono delle pile elettriche, non si stancano mai, hanno energia da vendere, perennemente in movimento e con tanta voglia di giocare…in questa fase di crescita, i capelli slegati proprio NO!

Le acconciature per bambine sono l’emblema della praticità, piuttosto che tagliare i loro bellissimi capelli, cimentatevi in qualche acconciatura super trendy. Le vostre bimbe ne saranno entusiaste!

Imparare le acconciature potrebbe anche tornarvi utile nell’eventualità di qualche cerimonia o compleanno.

acconciature-bambine

 

Le acconciature basic

I classici di sempre sono sicuramente: la coda, la treccia e lo chignon. Niente di complicato, vi basta una spazzola, degli elastici e dei fermaglietti colorati. Per sbizzarrirvi un pò potreste optare per il double: le codine, le trecce e due chignon.

Le codine alte o basse sono carine e divertenti, con degli elastici resistenti potrebbero durare anche tutta la giornata!!!

Di trecce ce ne sono un’infinità, sul web trovate tantissimi tutorial per fare trecce di ogni tipo, alla francese, a spina di pesce, olandese, a cascata, scegliete con vostra piccola quella che preferite. Questo potrebbe anche diventare un bel momento da passare insieme e giocare alle parrucchiere, la parte più divertente sarà quando la vostra bimba vorrà mettere mani ai vostri capelli !!!

Insomma se volete qualcosa di semplice e sbrigativo, eccovi servite le soluzioni!

acconciature-bambine

Hairstyle elaborato per bambine

Se volete sbizzarrirvi un pò e rompere la classicità, ecco qualche idea super trendy:

  • Parlando di code, sapevate che tra una coda normale ed una coda ribaltata ci sono di mezzo solo 5 secondi, ma l’effetto passa da casual a super elegante ? In un attimo una semplice coda diventa un’acconciatura perfetta per una cerimonia. L’elastico viene nascosto dai capelli rendendo il tutto sofisticato e adatto ad un’occasione speciale.

 

acconciature-bambine

 

  • Una coda può diventare bellissima con la semplice aggiunta di due treccine laterali. In due minuti renderete le vostre bimbe delle piccole principessine;
  • Inutile dire il contrario, l’acconciatura più amata dalle bambine è sicuramente la treccia. Potete giocare inserendo una piccola treccina all’interno di una treccia normale, l’effetto è davvero splendido!
  • La treccia alla francese potrebbe trasformarsi in un’acconciatura da queen se fatta laterale come se fosse una frontiera.

acconciature-bambine

 

  • Se i capelli della vostra fanciulla sono abbastanza lunghi, un’idea molto originale che richiede pochi minuti potrebbe essere quella di due trecce alla francese che si chiudono con un fiocco basso. Se preferite potete anche fare il contrario, facendo partire le trecce alla francese da sotto che si chiudono con due fiocchi sulla testa.

acconciature-bambine

acconciature-bambine

Bambine afro

Se per i capelli normali, trovare una soluzione è impegnativo, per le mamme delle bambine con i capelli afro è davvero un’impresa!

Ma niente paura, ecco anche per voi qualche idea incantevole:

acconciature-bambine

 

  • Quando le bimbe sono molto piccole, qualche codino con elastici colorati è la soluzione migliore. Poi potete svagare con delle fasce per capelli o delle frontierine particolari;
  • Se capellona, l’ideale potrebbero essere i nodi bantu, dei piccoli chignon di capelli arrotolati su se stessi;
  • I doppi bignè o anche detta acconciatura pom pom, è un grazioso modo per mostrare i riccioli naturali;
  • Le treccine su tutta la testa, tipiche delle afro.

Buon hairstyling a tutte !

Leggere con i propri figli è importante…perché?

leggere-con-i-propri-figli

Leggere con i propri figli: tutti i benefici che non sapevate

Leggere insieme ai propri figli regala emozioni e numerosi benefici.

Uno studio condotto dall’Università di Rutgers – New Jersey, Stati Uniti –  ha dichiarato e dimostrato che la lettura condivisa dagli adulti con i bambini, migliora le loro competenze linguistiche, l’alfabetizzazione, aiuta loro nelle capacità affettive e cosa più importante crea un legame ed una complicità tra genitore e figlio molto molto forte.

Lo studio ha anche accertato che leggere con i propri figli diminuisce o per lo meno contiene l’iperattività.

Aiuta i bambini con problemi di attenzione a sviluppare la capacità di concentrazione e di riflessione. Dunque leggere con i bambini migliora e stimola il loro sviluppo cognitivo.

leggere-con-i-propri-figli

 

Da che età cominciare?

È un’attività da coltivare sin da quando i bambini sono molto piccoli, preferendo libri adatti alla loro età, molto illustrati e tangibili.

Il momento migliore per leggere con i propri figli è sicuramente la sera prima di andare a dormire.

Leggere delle favole pre-nanna potrebbe diventare un rituale quotidiano. Vedrete che i primi giorni i bambini, molto probabilmente non mostreranno tanto interesse ma poi saranno loro stessi a chiamarvi per la favola della buonanotte.

leggere-con-i-propri-figli

Scegliete i libri insieme a loro, ci sarà da divertirsi!!!

Mentre ascoltano, i bambini – soprattutto quelli che sono abituati ad ascoltare delle storie – attivano le aree cerebrali che raccolgono gli stimoli uditivi ma anche quelli visivi. Riescono quindi a raffigurare nella loro mente ciò che stanno ascoltando, anche se si tratta di cose che loro non hanno mai visto. Questa attività è estremamente importante per permettere al bambino di passare da libri illustrati a quelli senza immagini.

 

I libri spazzati via dalla TV

Al giorno d’oggi purtroppo molti genitori, per mancanza di tempo o di energia preferiscono lasciare che i loro figli si addormentino guardando la TV.

È bene sapere però, che i benefici che apportano i libri non sono minimamente equiparabili a quelli della TV (ammesso che quest’ultima ne apporti qualcuno).

Leggere con i propri figli arricchisce notevolmente il loro lessico, invadendo il loro cervello di parole nuove.

Fate uno sforzo in più, la sera ritagliatevi 10 minuti di tempo per leggere qualche paginetta al vostro bambino. Non ve ne pentirete perché riuscirete a creare un momento tutto per voi, un momento di emozione e condivisione, da cui anche voi potrete apprendere!

Calza della Befana: cosa mettere?

calza della befana

Cosa mettere quest’anno nella calza della Befana?
Si avvicina il giorno dell’Epifania in cui i Magi porgono i propri doni a Gesù Bambino.

Nella notte tra il 5 e 6 gennaio, è ormai tradizione che anche la maggior parte dei bambini del mondo riceva dei doni, portati dalla Befana che, a cavallo della sua scopa volante, gira di casa in casa a riempire le calze lasciate appese da migliaia di bambini.

Continue reading