Il micro soggiorno: nuova idea di prenotare un hotel!

micro-soggiorno

Il micro soggiorno è un modo tutto nuovo di prenotare un hotel! Curiosi di sapere di che si tratta? Leggete l’articolo!

Il micro soggiorno è una nuova tendenza, una novità nel mondo del turismo nella quale un utente qualunque può decidere esattamente il suo orario di entrata e quello di uscita nella sua stanza. Negli ultimi anni il mondo del viaggio ha cercato soluzioni nuove per andare sempre più incontro al cliente ed alle sue esigenze. La richiesta di flessibilità dei turisti ha permesso l’invenzione del microstay, nato per soddisfare i bisogni dei clienti moderni che per necessità non possono liberare la stanza alle 11.00 (classico orario di check-out).

micro-soggiorno

Dietro la parola micro soggiorno si nasconde quindi un concetto innovativo ossia quello della stanza ad ore che si trasforma in una soluzione ottimale specialmente per chi viaggia per lavoro o chi per motivi personali è costretto a fare più di due o tre viaggi al mese. Il micro soggiorno ti offre la possibilità di restare in hotel per un numero limitato di ore. Il pagamento avviene totalizzando le ore trascorse all’interno della stanza. Il risultato è che il cliente è agevolato sotto tutti i punti di vista!

Micro soggiorno a Bergamo

Bergamo è una delle più importanti città della Lombardia, antiche mura rocciose e vecchi palazzi di pietra grigia la caratterizzano. Le vie dell’arte si uniscono a quelle della storia della città che ha delle origini antichissime risalenti al Medioevo. Circondata da borghi storici, il centro cittadino è anche shopping e divertimento, dove ci si può fermare per una pausa caffè per poi addentrarsi in concerti, proposte culturali e spettacoli della città.

Ma Bergamo è anche una città in cui c’è tanto lavoro, dove la vita è frenetica anche per via della vicinanza alla capitale della moda: Milano! A Bergamo la soluzione del micro soggiorno è davvero utile a tutti i lavoratori. È una proposta che va incontro a chi viaggia per lavoro ma anche a chi ha necessità di riposare prima di prendere il volo per tornare a casa, o ha voglia di rilassarsi un’oretta prima di cominciare una videoconferenza! È possibile prenotare un hotel a Bergamo con pacchetti da 3, 6 e 12 ore anche per il giorno stesso!

 

 

Sconti viaggi per studenti universitari!

viaggi-per-studenti

Sei uno studente che ama viaggiare? Leggi l’articolo per scoprire una nuova soluzione economica e divertente pensata su misura per te !

 

Si chiama blind booking Utravel ed è una soluzione per tutti gli under 30, studenti e universitari che amano viaggiare ma più di tutto adorano l’avventura! Si tratta di viaggi per studenti a poco prezzo per te ed i tuoi compagni di viaggio, tutto ciò che dovrai fare è scegliere il periodo, il budget e poi…partire!

 

Utravel è un viaggio organizzato dal gruppo Alpitour ed è dedicato agli studenti universitari e ai loro amici under 30 che vogliono concedersi un meritato break lontano dai libri ! Utravel si impegna quindi a soddisfare i giovani offrendo sconti viaggi per studenti universitari.

 

Come funziona?

Se sei uno studente e ami viaggiare ma non vuoi spendere una fortuna, sei sulla piattaforma giusta! In pratica Utravel offre 3 pacchetti all inclusive (colazione, pranzo, cena e open bar): BAANG: Baleari, Grecia, Canarie per un costo di 499 euro, YEAH: Capo Verde, Cuba, Messico, Zanzibar, Kenya per un costo di 699 euro o WOW: Maldive, Oman o Madagascar per un costo di 899 euro!

viaggi-per-studenti

Tutto ciò che dovrai fare è selezionare la settimana in cui partire, e poi aspettare ! entro 5 giorni dalla data di partenza, scoprirai la destinazione del tuo viaggio! Un bel effetto sorpresa no?

 

 

Viaggi per studenti con formula no stress

Con questa formula sarete liberi da ogni pensiero, potrai sentirti in vacanza a tutti gli effetti. Il viaggio lo organizza Utravel, tu non dovrai far altro che rilassarti ed entrare in modalità OFFLINE !

Vi aspetteranno escursioni emozionanti e tante esperienze da vivere!

Il bello di viaggiare con il blind booking Utravel è proprio questo: non doversi organizzare, non dover perdere la testa a far coincidere voli e treni, non dover andare alla ricerca di un albergo confortevole…niente di niente, solo preparare la valigia e aspettare che ti comunichino la data di partenza e la vostra meta dei sogni!

 

Vacanza a Sharm el Sheik: cosa vedere?

sharm-el-sheik

Vacanza a Sharm el Sheik, una destinazione che una decina di anni fa era considerata una colonia italiana, adesso è tra le mete più in voga del momento, perfetta per famiglie ma anche per coppie e single! Scopriamo insieme cosa fare e cosa vedere a Sharm el Sheik!

Dopo qualche anno di stasi, Sharm el Sheik è tornata in testa alle classifiche delle mete più ambite del momento. La perla del Mar Rosso è nuovamente raggiungibile a partire dal 2017, anno in cui lo stato Egiziano e gli investimenti dei vari tour operator hanno deciso di puntare sul relax e sul divertimento che questa città ha da offrire.

Sharm è ricca di posti incantevoli da visitare, paesaggi naturali imperdibili come il deserto e la barriera corallina, inoltre tante sono le attività da poter svolgere, come ad esempio fare snorkeling, girare in quad, fare qualche escursione, insomma oltre al relax, ci sarà sicuramente da divertirsi! La città offre al viaggiatore tante possibilità di svago, a partire dai mercati egiziani per finire ai locali in cui è possibile divertirsi fino alle prime luci dell’alba.

Vi è già venuta voglia di partire? Con edenviaggi.it potrete organizzare il vostro viaggio come più preferite, cliccate qui per scoprire le migliori offerte selezionate per voi!

 

Cosa vedere a Sharm el Sheik?

Old Sharm o anche chiamata Old Market è il cuore della città vecchia, qui il tempo sembra essersi fermato: ci sono botteghe di frutta e verdura, bancarelle di spezie e di incensi e un insieme di colori e profumi travolgono ogni passante. Non c’è modo migliore di assaporare un pò della vita egiziana di perdersi per le vie del mercato e farsi guidare da vista e olfatto!

sharm-el-sheik

 

Nella città potete assaggiare i piatti locali oppure provare i famosi narghilè! Non perdetevi il suo lungomare, qui i festeggiamenti cominciano dall’aperitivo in riva al mare con una vista mozzafiato e si protraggono per tutta la notte.

Na’ama Bay

Questa è la zona più movimentata della città di Sharm el Sheik; le sue luci colorate attirano migliaia di ragazzi che trasformano questo posto in una mini Las Vegas. Ci sono locali, bar , discoteche e tanta musica, ma anche piccoli ristorantini dove assaporare qualche piatto orientale.

Il deserto

Sharm è circondata da un lato dal mare e dall’altro dal deserto. Sabbia, terra e rocce caratterizzano questa parte della città. L’escursione nel deserto è assolutamente da provare, soprattutto a bordo di un quad che vi permetterà di sfrecciare nei vari sentieri del Sahara, facendovi ammirare l’immensità che ha da offrire.

 

Dove dormire a Siena?

dove-dormire-a-siena

Provando a digitare “b&b Siena” su un motore di ricerca scoprirete di avere l’imbarazzo della scelta.

Come in molte altre località della Toscana, qui le strutture ricettive lavorano in ogni periodo dell’anno: il punto diventa dunque capire in quale zona è opportuno alloggiare, una decisione che dipende soprattutto dal budget e dal tipo di vacanza che si ha in mente.

dove-dormire-a-siena
Il centro storico

Se siete a Siena per una sola notte, o se cercate un b&b particolarmente romantico per festeggiare come si deve un anniversario di matrimonio, date la precedenza a Piazza del Campo – quella del Palio, ma anche dei principali monumenti della città, come il Palazzo Pubblico con la Torre del Mangia. Alloggiando in centro avrete tutte le attrazioni di Siena a portata di passeggiata, così come i ristoranti, i locali e i negozi; certo, i prezzi non sono per tutti, ma se pensate a un soggiorno breve e prenotate per tempo su un comparatore come Expedia potreste cavarvela con meno di quanto pensiate.

Fuori dalle mura

Se invece volete andare al risparmio potete scegliere una struttura più decentrata. All’esterno delle mura – per la maggior parte risalenti al medioevo! – che servivano a difendere la città e i suoi abitanti ci sono molti hotel e bed & breakfast: oltre a un conto meno salato troverete una situazione più tranquilla soprattutto alle ore della sera. Questa soluzione è inoltre ideale se siete arrivati in città con l’auto: come forse saprete, il centro storico di Siena è interamente pedonale.

dove-dormire-a-siena

In campagna

Se invece più di un soggiorno a Siena volete vivere una vacanza in Toscana, la scelta ideale è trovare un agriturismo o un b&b nella bellissima campagna senese. Perfette per chi ama la natura e la buona tavola, queste strutture vi permetteranno anche di variare la natura delle vostre giornate: potrete alternare le passeggiate in città con escursioni nei dintorni o percorsi di degustazione, allontanando la noia e lo stress!

 

Beauty case da bagaglio a mano: cosa mettere?

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

SOS beauty case da bagaglio a mano: cosa posso portare nel bagaglio a mano? Quali sono i prodotti utili e non? È inutile nasconderlo, tutti prima di partire sono nella fase di “crisi di stress pre partenza”; volete sapere come fare a superare i controlli senza ansie ? Leggete l’articolo qui sotto!

Il beauty case da bagaglio a mano è per noi donne assolutamente indispensabile! Noi che vorremmo che la nostra skin care routine ci seguisse anche in capo al mondo, ahimè a volte siamo costrette a rinunciare.

 

Il mio consiglio è infatti quello di evitare di portare i prodotti preferiti in viaggio, perché si possono rovinare se sottoposti a forti urti o temperature elevate o al contrario molto basse. Io sono più per campioncini di ogni tipo, flaconi mini size o i famosi porta liquidi in plastica su misura.

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

 

Partendo dal presupposto che ormai si viaggia spesso e volentieri con le compagnie low cost, sappiamo tutti che i limiti che ci impongono sono rigidi e davvero limitanti.

Ogni compagnia è diversa dall’altra, ma tutte hanno delle regole precise su dimensioni, peso e anche limitazioni per i liquidi. È bene che voi le leggiate attentamente prima di fare la valigia.

I liquidi nel bagaglio a mano

Nei beauty case da bagaglio a mano è necessario portare liquidi che non superino i 100 ml; tutti i liquidi devono essere conservati in una bustina trasparente richiudibile.

Questa bustina va poi esposta al controllo del metal detector.

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

I set mini size

Tante aziende cosmetiche hanno riprodotto intere linee di brand famosi in mini size, per permettere a tutte di portarsi i proprio prodotti preferiti in vacanza.

Io personalmente adoro le mini size e mi ritrovo a comprarle anche se non ci sono viaggi in programma; ma se voi non avete voglia di spendere soldi per acquistare un mini set per il vostro beauty case da bagaglio a mano, potreste sempre travasare liquidi in contenitori più piccoli.

Anche qui le aziende cosmetiche hanno pensato a tutto, la linea di Sephora ad esempio produce questi contenitori vuoti, che una volta acquistati si possono riempire di ciò che si preferisce.

 

Cosa portare in valigia?

Ci sono prodotti definiti i “Mai senza”, ossia i must have di ogni beauty case da bagaglio a mano che si rispetti:

  • deodorante
  • dentifricio
  • shampoo e balsamo
  • detergente
  • trucchi

In prima linea ci sono il deodorante e il dentifricio, assolutamente essenziali per affrontare anche il più breve dei viaggi! Per questi due prodotti, non ci sono problemi, si trovano di ogni formato possibile ed immaginabile.

 

Per quanto riguarda shampoo, balsamo e detergenti utili almeno per il primo giorno di permanenza in un posto nuovo, le alternative sono sempre o campioncini vari oppure semplicemente il travaso nei contenitori di plastica, questi qui di Sephora sono fantastici, ma ce ne sono davvero tantissimi:

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

 

Parliamo di trucchi

Per quanto riguarda i trucchi, sono ammessi tutti quelli in polvere, quindi ombretti, blush, cipria, terra, illuminante e fondotinta. Quindi lasciate a casa tutti i trucchi liquidi e fate il carico di quelli in polvere che potete comodamente tenere nel vostro beauty.

Per i mascara e gli eyeliner, avete libera scelta, entrambi vanno al di sotto dei 100 ml, quindi basterà metterli nella bustina trasparente ed il gioco è fatto.

Non scordate le salviette struccanti…indispensabili!!!!

Buon viaggio a tutte 🙂

Giochi da fare in macchina: la mia scelta

giochi-da-fare-in-macchina

Ecco i giochi da fare in macchina che ho selezionato per quest’estate, che (spero) mi aiutino a sopravvivere a urla e noia.

La partenza infatti è vicina: 10 ore di auto come si affrontano con due bambini?

giochi-da-fare-in-macchina

1: Monopoly Hasbro

Monopoly Travel è la pratica versione da viaggio, da portare sempre con sé per giocare dove si vuole e quando si vuole, senza perdere nemmeno un pezzo.
Nato nel 1935, Monopoly è il gioco di contrattazione più famoso del mondo. Scopo del gioco è rimanere l’ultimo “finanziere” in partita dopo che tutti gli altri hanno fatto bancarotta.
Da due a quattro giocatori: sfida i tuoi amici in una lotta senza quartiere all’ultima proprietà. Ritira 200 Monopoly dollars dalla banca passando dal VIA. Riscuoti i tuoi affitti e amministra le tue finanze come un imprenditore. Al proprio turno, ogni giocatore lancia i dadi e si avventura sul tabellone, fra l’acquisto di terreni, stazioni o società; il pagamento di affitti e la costruzione di case e alberghi; le sorprese rappresentate dalle carte degli imprevisti e delle probabilità; e il ritiro dello stipendio ogni volta che si passa dal VIA. Quando un giocatore non ha denaro o proprietà a sufficienza per pagare un affitto o un debito, va in bancarotta ed esce dal gioco.

giochi-da-fare-in-macchina

2: Indovina Chi Hasbro

Che detective saresti se non potessi esercitarti anche fuori casa? Oggi puoi portare sempre con te il più divertente gioco di intuito e deduzione senza perdere neanche una figurina grazie al comodo sistema per tenere ferme tutte le carte.

giochi-da-fare-in-macchina

3: Forza 4 Hasbro

Forza 4 è il gioco di strategia verticale più famoso del mondo. Forza 4 si gioca in due, e per vincere devi formare una fila ininterrotta di 4 gettoni del tuo colore in orizzontale, verticale o diagonale. Il primo giocatore infila un gettone nella parte superiore della griglia e lo lascia scorrere fino in basso, poi il turno passa al suo avversario, che deve infilare un gettone del suo colore. Il gioco prosegue in questo modo finché uno dei due giocatori riesce a formare una fila di 4 gettoni del proprio colore. Quando infili un gettone nella griglia, stai sempre attento, perché potresti favorire l’altro giocatore! Forza 4 Travel è la pratica versione da viaggio, da portare sempre con sé per giocare dove si vuole e quando si vuole, senza perdere nemmeno un pezzo, per strateghi da 6 anni in su!

giochi-da-fare-in-macchina

4: Carte Mini Family

Tra i giochi da fare in macchina, Djeco Carte da Gioco Mini Family e’ un gioco di carte per bambini che dovranno cercare di raccogliere 4 personaggi che vivono insieme in ognuno de 7 habitat fantastici.

Procedimento: Ogni famiglia e’ costituita da 4 elementi. Dopo aver distribuito 5 carte a testa e aver riposto il resto al centro come piatto, inizia il gioco: a turno ogni giocatore chiederà una carta al suo vicino di una delle famiglie che deve completare, se la possiede la deve cedere se no il giocatore sarà costretto a pescare. Chi otterrà una intera famiglia potrà riporla davanti a se’. Lo scopo del gioco collezionare più famiglie possibile

La confezione contiene: 28 carte e le regole del gioco

Giocatori: da 2 a 4

giochi-da-fare-in-macchina

5: Carte UNO

UNO è un gioco di carte statunitense prodotto da Mattel e creato da Merle Robbins nel 1971. Il numero dei giocatori può variare da 2 a 10. Il gioco è principalmente formato da carte colorate (Rosso, Giallo, Verde, Blu) e numerate da 0 a 9, con l’aggiunta di “carte bonus” che permettono di variare in diversi modi la partita (Salta, Cambio giro, Pesca due/quattro, Cambia colore).

giochi-da-fare-in-macchina

6: Vassoio da viaggio

Trovato su Amazon, questo vassoio da viaggio è perfetto non solo per i seggiolini auto, ma può essere utilizzato anche con seggioloni, sedie per bambini convenzionali o persino viaggi in aereo. Per mangiare e giocare in movimento, una superficie più ampia di 40×30 cm è perfetta per la creazione artistica.

7: Playlist  o cd con le più belle favole

Perchè non scaricare tutte le favole più belle da far ascoltare ai bimbi mentre si è in viaggio? Non si tratta propriamente di giochi da fare in macchina ma di un metodo (testato) per far rilassare i bambini che amano ascoltare le favole… provateci, magari rilassa anche voi.

Buon viaggio.

Le migliori spiagge di Taormina

taormina

Tra hotel, case vacanza e b&b Taormina se la passa bene: il rapporto strutture/abitanti è piuttosto sbilanciato, anche per ragioni storiche, visto che la vocazione turistica del comune risale almeno al XIX Secolo.

Oltre agli edifici di pregio e ai siti archeologici, anche molte spiagge concorrono a questo risultato: vediamo 5 che sono senz’altro nel gruppo delle migliori.

taormina
La spiaggia dell’Isola Bella

Probabilmente è la spiaggia più fotografata di tutta la Sicilia. L’isolotto in cui è ospitata è la vera perla di Taormina; uno scoglio ricoperto di macchia mediterranea, di fatto un giardino botanico in mezzo al mare, raggiungibile a piedi con la bassa marea. Due precauzioni: portate con voi le scarpe di plastica, per camminare e nuotare in sicurezza, e arrivate il mattino presto, perché altrimenti non troverete posto.

Mazzarò

La spiaggia di Mazzarò, nonostante i sassolini, è la più elegante della zona, ma non aspettatevi la Costa Azzurra: all’interno della baia si aprono grotte e anfratti che fanno la fortuna dei diver e degli snorkeler. Ci potete arrivare in teleferica: la tratta Mazzarò-Taormina dura appena tre minuti. Trovate info su orari e tariffe sul sito ufficiale.

taormina

Mazzeo

Molto meno famosa, nonché meno affollata, è la spiaggia di Mazzeo: questo nonostante sia presente un autobus che fa la spola da Taormina molte volte al giorno. Si tratta di un lido grande, con acqua limpidissima e molte aree libere: sarà la sorpresa della vostra estate.

Giardini Naxos

Il comune di Giardini Naxos si trova ad appena 10 chilometri da Taormina. Perché andarci? Perché la sua spiaggia è forse l’unica sabbiosa di tutta la zona, con aree libere e altre attrezzate. Se siete in vacanza insieme ai bambini, è senz’altro l’opzione più giusta.

Villagonia

Restiamo in zona e concludiamo il nostro piccolo viaggio a Villagonia, una piccola spiaggia di ghiaia molto frequentata da barche a vela e motoscafi. Il merito, come potrete immaginare, è tutto del mare: sempre calmo, sempre limpido. Vi piacerà!

 

In viaggio per Mykonos, l’Ibiza della Grecia!

in-viaggio-per-mykonos

In viaggio per Mykonos: una delle isole più popolari di tutto il Mar Egeo. Elegante, alla moda e cosmopolita, ecco le parole adatte per descriverla.

 

Mykonos è considerata l’Ibiza della Grecia, è infatti famosa proprio per la sua mondanità; è un’isola frenetica, in cui aperitivi, discoteche e party in spiaggia non mancano affatto.

Appartenente all’arcipelago delle Cicladi, Mykonos è caratteristica per le sue casette bianche dalle finestre blu, tipicamente Greche; ma anche per la sua versatilità, infatti per quanto sia movimentata e piena di vita, Mykonos può anche essere una meta all’insegna del relax. Se la vostra intenzione è quella di fare una vacanza tranquilla, scandita da mare e sole, Mykonos è perfetta.

in-viaggio-per-mykonos

 

Vacanze a Mykonos: cosa fare?

Oltre alla vita mondana e alla parallela life in relax, Mykonos ha una cittadina tutta da vedere. Mykonos Town è ricca di negozietti del posto, vicoli caratteristici ed è centro di shopping.

Chora che è la città principale è il posto giusto dove bere un drink e sentirsi un po’ a Venezia, grazie al quartiere Little Venice a picco sul mare. Per non parlare delle sue acque cristalline e le spiagge dorate e paradisiache.

Tra tutti questi punti a favore per Mykonos, c’è da aggiungerne un altro, ovvero che è un’isola dal fascino irresistibile in qualsiasi stagione.

Se siete rimasti incantati da questa descrizione, non vi resta che prenotare il vostro viaggio per Mykonos con Alpitour e godervi una vacanza con mare da sogno, drink al tramonto e tanto relax.

Alpitour offre numerose proposte per garantirvi una vacanza perfetta, con strutture curate e attente al dettaglio, eleganti e all’avanguardia, situate in posizioni strategiche e con affaccio sul mare; la maggior parte è anche fornita di piscina.

 

Cose da fare a Mykonos

Se avete deciso di prenotare un viaggio Alpitour per Mykonos dovete assolutamente sapere cosa vedere una volta arrivati.

Oltre a tutti i suoi paesaggi caratteristici e mozzafiato, non perdetevi:

  • Delos: un’isola sacra situata al centro delle Cicladi;
  • Tinos: un’altra isola verde e suggestiva;
  • I numerosi mulini a vento che caratterizzano l’isola;in-viaggio-per-mykonos
  • Le esclusive spiagge di Mykonos, tra cui Paradise Beach: il suo nome dice tutto;
  • Tramonto in barca a vela: un’esperienza unica che vi farà ammirare tutta la costa occidentale.

Allora, tutti in direzione Mykonos?

Vacanze col cuore: il glamping in Acqua River!

vacanze-col-cuore

Loek van de Loo presenta il suo format innovativo per la vacanza glamping con una struttura spettacolare: l’Acqua River permanente più lungo d’Italia!

Vacanze col cuore parte dal Vallicella Glamping Resort di Scarlino (Grosseto), oggi 31 luglio con la presentazione del nuovo progetto dell’olandese Loek van de Loo, che per primo ha portato in Italia una tenda safari nel mondo del camping italiano e ha avviato il fenomeno  glamping (Glamour/Camping) nel nostro Paese, dopo aver portato a termine progetti analoghi in tutta Europa.

Si chiama Vallicella Glamping Resort e parte da qui la nuova avventura imprenditoriale a tema glamping di Loek van de Loo: Vacanze col cuore.

Il 31 luglio, il Gruppo di Boutique Glamping Resort – 6 resort glamping all’attivo – nato nel 2018, presenterà il suo format innovativo in un evento alla presenza del Sindaco di Scarlino, Francesca Travison.

La presentazione ha lo stile impeccabile e distintivo con cui van de Loo si è sempre speso nella sua carriera: un Acqua River, il più lungo permanente d’Italia (ben 130 mt) che collega due piscine, collocate sul fianco della collina a quote differenti.

Un progetto spettacolare che racconta la passione per il “fatto bene e di altissimo profilo” del neonato gruppo, un evento che si articola in un momento di accoglienza, un tour della tenuta e uno scambio di battute per descrivere le ragioni che hanno spinto Loek van de Loo e i suoi collaboratori a preferire questa formula.

Il Vallicella Glamping Resort

Il Vallicella Glamping Resort si sviluppa in una struttura a terrazze sulla collina ai piedi della città di Scarlino. Ricopre una superficie di 13.000 mq e può ospitare 968 persone. Le strutture presenti sono composte da 90 tende glamping, 35 mobile home – tutte prodotte da Crippaconcept – 45 chalet, oltre a piazzole per camper e caravan. All’interno del glamping sono presenti 2 punti ristoro, una pizzeria, un minimarket, un bar in piscina, una sala giochi per bambini oltre alle strutture per l’animazione.

Il progetto di ristrutturazione del Glamping Resort – acquisito tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 – si è concentrato molto sullo sviluppo di un parco acquatico, seguendo gli ultimi trend del settore, ed è stato strutturato con tre diverse piscine: la prima, classica per il nuoto libero; una piscina per bambini con un piccolo scivolo, una laguna con giochi d’acqua tematizzati da Spotty – il cagnolone dalmata mascotte del gruppo –  e, fiore all’occhiello e cornice del complesso acquatico, due cascate e, appunto, l’Acqua River permanente più lungo d’Italia che si sviluppa per la lunghezza di 130 metri seguendo la conformazione naturale delle terrazze che caratterizzano il campeggio.

Loek van de Loo, dopo aver creato oltre 30 anni fa il marchio Vacanceselect, che oggi è il tour operator di campeggi e villaggi leader in Europa, trasferisce la sua esperienza in un progetto dimensionato sulla sua visione delle vacanze col cuore open air: resort glamping e boutique glamping che accolgono, in luoghi da sogni e con dotazioni di lusso, un ristretto numero di ospiti.

vacanze-col-cuore

Vacanze col cuore per famiglie con bambini

Il Vallicella Glamping Resort, in particolare, è uno spazio car-free in cui soprattutto le famiglie con bambini, anche molto piccoli, possono vivere una vacanza in un’oasi di pace immersa nella natura. Per trascorrere le giornate non manca nulla, il gruppo di animazione per bambini (Spotty Club) con attività differenziate a seconda dell’età, le piste ciclabili per gli amanti delle lunghe tratte ciclistiche o gli amanti della corsa. Ma è anche il luogo da vivere in due per un momento romantico o da condividere con gli amici per una pausa dalla routine quotidiana.

Per soggiornare sono disponibili cottage Next, lodge tent, glamping tent, villette oppure chalet ma anche piazzole per camper e caravan.

Quattro sono i valori fondanti anche per il Vallicella Glamping Resort:

  • Rispetto per la natura
  • Sostenibilità in tutte le sue forme
  • Valorizzazione del contatto con la natura
  • Attenzione massima ai più piccoli

La formula glamping Italiana

La formula vincente del glamping in Italia, quindi, secondo chi lo ha importato, abbraccia oggi una nuova frontiera: glamping con servizi e dotazioni molto curati, di altissimo livello e meno affollati e a misura di coppia, famiglia e amici per sentirsi come a casa anche in vacanza.

Il motto coniato da Loek van de Loo è “Glamping is the future of Camping” e il progetto di Vacanze col cuore pare proprio essere ormai il presente di quel futuro e anzi l’antesignano di un nuovo modo di intendere il glamping: più intimo, confortevole e super accessoriato.

Il glamping secondo Loek van de Loo

«Il punto focale delle nostre attività è sempre stato il cliente riconoscendo in esso il nostro più grande asset, infatti negli anni sono stati proprio i clienti a definire quali sarebbero state le nuove tendenze e innovazioni nel settore, il nostro compito è stato quello di ascoltarli e creare insieme a loro la nostra filosofia, che negli ultimi anni ci porta al concetto di Glamping» dice Loek van de Loo.

Glamping è un neologismo nato dall’unione delle parole GLAMOUR e CAMPING e descrive uno stile di campeggio basato sulle amenità e sui servizi mutuati da resort di alto livello, i quali sono difficilmente rintracciabili all’interno dei classici campeggi.

Glamping è diventato popolare tra i turisti che cercano il lusso, solitamente abbinato a strutture alberghiere, unito al contatto diretto con la nature e le attività che ne conseguono del campeggio.

vacanze-col-cuore

Quando si sperimenta il Glamping non ci sono tende da piantare, né sacchi a pelo da srotolare, né lunghi viaggi verso i bagni. In qualsiasi tipo di struttura glamping si soggiorni, sia che esse siano tende, case mobili o altre strutture, si ha la possibilità di vivere all’aria aperta a contatto con la natura senza sacrificare il lusso.

La parola Glamping solo qualche anno fa non esisteva, infatti si riconosce la sua creazione ufficiale nel 2006, da qual momento a oggi numerose strutture in tutte il mondo stanno sviluppando questa filosofia dai campeggi resort legati ai safari in Africa, al nord America, senza dimenticare numerose strutture in Europa, generando milioni di ricerche sui motori di ricerca online.

Eike Wenzel e il suo studio sul Glamping

Eike Wenzel, capo dell’Istituto per la tendenza e la ricerca futura (ITZ) di Heidelberg, ha studiato per anni lo sviluppo del Glamping. Ed è arrivato alla conclusione che ci sono sempre più persone che hanno la consapevolezza di ricercare qualcosa di speciale e che vogliono concedersi una vacanza di lusso. Nei suoi studi riconosce nelle giovani famiglie un importante target. La sua tesi infatti viene supportata dal fatto che i genitori di età compresa tra i 35 e 50 anni spesso preferiscono uno stile di vita incentrato sulla salute e la sostenibilità e sono mossi dal desiderio di trascorrere un’esperienza in campagna, basata sulla semplicità e la natura, senza rinunciare al lusso.

Recensioni TripAdvisor: la guida per ogni esperienza!

recensioni-TripAdvisor

Le recensioni di TripAdvisor sono come una bussola per un marinaio: di vitale importanza; e non solo per viaggiare, ma anche per andare a pranzo o cena fuori, per un aperitivo, per un b&b, un hotel e la lista potrebbe diventare infinita!

Le recensioni di TripAdvisor sono una sorta di guida da seguire nel momento del bisogno. Vi è mai capitato di andare in vacanza e non sapere proprio dove andare a pranzo fuori? La soluzione migliore è chiedere consiglio a TripAdvisor!

Una piattaforma in cui è possibile cercare e rendersi conto di ciò che gli altri pensano di un determinato posto; che può essere un ristorante, ma anche un bar o un hotel o una città e fare il pieno di consigli. Grazie ai suoi filtri di ricerca è possibile anche individuare ristoranti in cui è possibile mangiare gluten free o lactose free o addirittura se dispongono  dell’attrezzatura necessaria per i disabili.

Io sono pazza di TripAdvisor, lo consulto praticamente tutti i giorni, ma per qualsiasi cosa, che può essere il caffè in una zona che non conosco bene o una cena, un aiuto per pianificare il mio viaggio estivo e via dicendo.

recensioni-TripAdvisor

Funziona come un qualsiasi social, ognuno ha il proprio profilo e può lasciare recensioni, positive o negative ad ogni attività che testa, con annesse foto e stelline. È come se fosse un grande database di locali, ristoranti, hotel, ecc. con numeri di telefono, e-mail, indirizzo e mappe.

Per me è davvero molto utile sapere cosa pensa la gente di un posto a cui io sono interessata e il parare di qualcuno può salvarti da spiacevoli sorprese o al contrario può convincerti a prenotare. Le recensioni sono una vera e propria guida durante la fase di pianificazione di una cena fuori, di un viaggio o un pernotto.

Ma le recensioni sono sempre vere?

TripAdvisor è la piattaforma di viaggi più grande al mondo, ed è per questo che una recensione su Trip ha un gran potere sulle altre persone. La gente si fida del parere degli altri, completamente!

Se c’è un’abissale maggioranza di voti positivi è chiaramente molto probabile che quel posto sia effettivamente buono, e quindi sono più spinta a prenotare; invece se è ricco di recensioni negative, ahimè non procederò mai con la prenotazione. A detta di ciò, TripAdvisor è un’arma a doppio taglio perché che siano positive o negative, le recensioni rimangono lì e tutti le possono visualizzare, quindi se un ristorante ha 300 recensioni negative su 600, è difficile che qualcuno sia invogliato a provarlo.

Tuttavia quello delle recensioni si è trasformato in un problema, per via dell’immenso potere che ha TripAvisor. Purtroppo esistono realtà in cui le recensioni che leggiamo non sono reali, a volte sono negative per fare concorrenza spietata a colleghi del settore e altre volte sono finte positive per aiutare un amico.

Quindi attenzione, cercate di distinguere chi scrive recensioni finte da quelle reali, scegliete sempre posti in cui ci sono foto e potete documentarvi meglio.

 

Con le recensioni di TripAdvisor tutti i nostri viaggi, le uscite serali e le cene saranno davvero facili da prenotare!