Come cucinare i legumi secchi

come cucinare

Adori lenticchie & co., ma non sai come cucinare i legumi secchi senza avere dei “disturbini”? Ecco i trucchi per te!

Sapete già come cucinare i legumi secchi senza avere problemi? No? I legumi sono buoni e fanno bene, in quanto ricchi di nutrienti preziosi; i più comuni sono:

  • fagioli
  • piselli
  • fave
  • ceci
  • lenticchie
  • soia
  • lupini
  • arachidi
  • cicerchie
  • caiani
  • carrube

L’ALTRA MEDAGLIA DEI LEGUMI SECCHI

Spesso il ridotto consumo di legumi secchi è dovuto al meteorismo e alla flatulenza, che si possono combattere setacciando con il passaverdure i legumi ben cotti escludendone la buccia.
E’ comunque opportuno:

  • non consumare porzioni eccessivamente abbondanti di legumi secchi (circa 70 g a testa)
  • non associarli ad alimenti proteici

COME CUCINARE I LEGUMI SECCHI

Sicuramente per poter mangiare i legumi è necessaria una certa organizzazione in quanto richiedono tempo, tra ammollo e cottura.

come cucinare

Molte persone aggiungono erroneamente nell’acqua di ammollo di ceci e fagioli – i legumi secchi che richiedono più tempo –  del bicarbonato.

Questa procedura purtroppo impoverisce i legumi della vitamina B.

Esistono 3 modi per realizzare l’ammollo:

  1. l’ammollo classico lungo
  2. l’ammollo veloce
  3. l’ammollo last minute

Ammollo Lungo

Per cucinare i legumi secchi dovete anzitutto sciacquarli accuratamente sotto l’acqua corrente fredda, posti in una ciotola capiente con acqua fredda, due foglie di alloro o un pezzetto di alga kombu.

Alloro e alga renderanno l’alimento più digeribile!

Copri la ciotola con un coperchio per il tempo indicato dalla confezione; sarebbe preferibile, durante l’ammollo, cambiare l’acqua 2-3 volte per eliminare a fondo le impurità.

come cucinare

Quando l’ammollo è finito butta via l’acqua, sciacqua nuovamente i legumi sotto acqua corrente e mettili a cuocere.

Ammollo Veloce

L’ammollo veloce comincia con un bel risciacquo dei legumi secchi sotto l‘acqua corrente, a cui segue una cottura di 5 minuti, in una pentola che contiene due volte il volume dei legumi, la foglia di alloro o il pezzo di alga kombu.

Dopo i 5 minuti si lascia tutto in ammollo fino ad un massimo di 4 ore; trascorso il tempo si passa alla cottura tradizionale con nuova acqua fredda.

Ammollo Last Minute

Il primo passaggio è sempre il risciacquo dei legumi sotto l‘acqua corrente e a seguire una pre-cottura di 15 minuti.

Dopo i 15 minuti scola i legumi secchi e fai la cottura normale.

Hai ancora dubbi su come cucinare i legumi?

 

Ricordati sempre di aggiungere il sale solo a fine cottura e di non sdegnare l’uso della pentola a pressione.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.