CURA DEI CAPELLI DANNEGGIATI

Lo smog, il freddo e l’umidità sono solo alcuni degli innumerevoli fattori che mettono a dura prova la bellezza dei nostri capelli.

L’uso ripetuto di piastre e arriccia capelli, ma anche di prodotti siliconati come gli shampoo e i balsami commerciali, rovinano sensibilmente la chioma, causando secchezza e l’insorgere delle insopportabili doppie punte.

La forbice però non è l’unica soluzione per la cura dei capelli danneggiati, e se non avete intenzione di darci un taglio, potete provare qualcuno di questi rimedi naturali.

  1. Prodotti professionali a casa tua: innanzitutto è importante cambiare le proprie abitudini d’acquisto, prestando maggiore attenzione alla scelta dei prodotti per la pulizia dei capelli. Tra i tanti brand tra cui potete optare, c’è Davines, specializzato nella cura dei capelli, che in linea con la sua visione di sostenibilità per l’ambiente, realizza prodotti di alta qualità ed alte percentuali di ingredienti di origine naturale, che migliorano sensibilmente la salute del cuoio capelluto.
  2. Impacchi pre-shampoo: preparare i capelli prima di essere lavati è un metodo molto utile per limitare i danni dei prodotti siliconati. Aprendo il vostro frigo troverete tutti gli ingredienti che vi servono, senza dover spendere soldi per prodotti aggiuntivi. Tra gli ingredienti più usati per questi impacchi ci sono uova, olio, miele e latte di cocco. Ad esempio sbattendo un uovo potrete applicarlo sui capelli e lasciarlo in posa per circa 10-15 minuti prima di effettuare lo shampoo classico. Non preoccupatevi per l’odore, dopo vedrete subito la vostra chioma più morbida e lucente.
  3. Maschere e balsamo: basta stare 10 minuti di più sotto la doccia, per non rinunciare ad arricchire il vostro shampoo con una maschera o un balsamo. Questi prodotti sono indispensabili per nutrire maggiormente i capelli e proteggerli più a lungo. E’ raccomandabile sceglierne uno a base di burro di karitè, gel d’aloe vera o oli vegetali.
  4. Asciugatura: per non stressare troppo i capelli deve essere il più naturale possibile. Spesso per asciugarli in fretta, bruciamo i capelli con il phon troppo caldo o l’uso di piastre e ferri per i ricci. La soluzione è utilizzare il phon a temperatura media e avvicinarlo solo alla cute, evitando di riscaldare direttamente le punte già sfibrate. Per ottenere una chioma impeccabile, utilizzate rimedi alternativi come i bigodini o la spazzola.
  5. Tinte: le tinture chimiche, rovinano sensibilmente la bellezza dei nostri capelli, rendendoli secchi e sfibrati, oltre che a privarli della loro naturale lucentezza. Come soluzione alternativa per coprire i capelli bianchi o rinnovare un po’ il vostro look, potete scegliere l’hennè o le tinte biologiche.

Riportare i nostri capelli alla loro naturale bellezza non è impossibile, basta prestare maggiormente attenzione alla loro cura quotidiana e alla scelta dei prodotti che utilizziamo. Un altro consiglio molto efficace è quello di applicare ogni mattina un po’ di burro di karitè lungo le lunghezze e le punte, per rendere i capelli visibilmente più belli e proteggerli dai fattori esterni che possono rovinarli.

Recommended Posts

1 Comment

  1. Non conoscevo questo marchio, i prodotti sembrano molto interessante.


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.