Luisa Bertoldo

Luisa Bertoldo ha scelto di presentare le sue collezioni P/E 2016 in una location geniale e innovativa: una balera anni ’70 dove luccichii e lustrini ti accolgono e ti accompagnano tra una collezione e l’altra.

Pas De Rouge presenta le sue calzature vintage destinate a un target più maturo alternando anche un mood vintage per i più giovani con stringate perfette per fare la differenza.

La meravigliosa Miahatami, stilista iraniana, ha scelto di portare la sua cultura in Occidente attraverso fantasie e tessuti che rimandano al suo Paese, curando minuziosamente ogni dettaglio. La collezione è anche concentrata sulla raffigurazione di uno degli antichi Re iraniani, proponendo il suo volto su molti dei suoi capi.

Estroso ed eccentrico resta Joshua Sanders, che propone calzature in velcro, successone della collezione precedente, slipper con fiori, ananas o ispirate a barbapapà.

Si mantiene più sobrio sugli zaini. Sinonimo di garanzie è Pijama, sempre chic e caratterizzato da tessuti soffici degli zaini ma che danno fermezza al vostro laptop e sono un ottimo supporto per le vostre giornate di lavoro/università.

    

Ballantyne, punto fermo nel mondo del cashmere, questa volta non si ferma alla maglieria, ma ha come obiettivo allargarsi a pantaloni e accessori, creando così uno stile completo. I suoi capi hanno come comune denominatore la fantasia romboidale, che si ripropone anche sulla pochette, punto di forza della collezione femminile.


  
  
  

 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.