Filippo di Edimburgo: non parteciperà più ad eventi pubblici

Filippo di Edimburgo, noto ai sudditi inglesi come Prince Philip, non parteciperà più ad eventi pubblici.

Mentre i media si domandavano il perchè della riunione di emergenza a Buckingham Palace, il tabloid The Sun ha frettolosamente presunto la morte del Principe.
Filippo di Edimburgo

Questa mattina, infatti, ha pubblicato sul suo sito un articolo in cui si annunciava la morte di Filippo di Edimburgo; la pagina, come potete ben immaginare, è stata rapidamente tolta.

L’annuncio di Buckingham Palace recita così:
“Sua Altezza reale il duca di Edimburgo ha deciso che non avrà più impegni pubblici a partire dall’autunno di quest’anno. Nel prendere questa decisione, il duca ha il pieno sostegno della regina. Il principe Filippo parteciperà agli impegni programmati precedentemente da ora ad agosto, sia da solo sia accompagnando la regina. Successivamente il duca non accetterà nuovi inviti per visite e impegni, anche se potrebbe scegliere di partecipare a certi eventi pubblici di tanto in tanto. Il duca di Edimburgo è sostenitore, presidente o membro di oltre 780 organizzazioni, con le quali continuerà a essere associato, nonostante non avrà più un ruolo attivo nel partecipare agli appuntamenti. Sua maestà continuerà a rispettare del tutto il programma di impegni ufficiali con il sostegno dei membri della famiglia reale”.
Il 10 giugno  Filippo di Edimburgo compirà 96 anni ed ha rivestito questo ruolo per ben 60 anni affianco a sua moglie, la regina Elisabetta.
Filippo di Edimburgo

Le sue battute spinte ed improvvisate durante gli eventi pubblici, gli hanno donato il nomignolo di Principe della gaffe.

Infatti per i suoi 85 anni Phil Dampier e Ashley Walton, due reporter, realizzarono la raccolta “Duke of Hazard: The Wit and Wisdom of Prince Philip”, non vista di buon’occhio da Buckingham Palace.

Ecco alcune delle sue battute:
Filippo di Edimburgo
Nel 1992 durante un viaggio in Australia alla richiesta di accarezzare un koala lui risponde: “Oh no, potrei prendere qualche orrenda malattia”.
Nel 2001, parlando con un ragazzo di 13 anni con il sogno di andare nello Spazio, gli disse che era troppo grasso per fare l’astronauta.
Nel 1994, chiede ad un abitante delle isole Cayman: “La maggior parte di voi non discende dai pirati?”.
 
 
 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.