Interviste: Barbara Chizzolini, mamma, blogger e digital specialist

Oggi Tendi Trendy intervista per voi una donna speciale: Barbara Chizzolini, mamma, blogger e digital specialist per una nota azienda.

Ci chiediamo… ma come riesce a far tutto?

Ecco cosa ci risponde:

-Barbara Chizzolini nonsolomamma a 360 gradi. Parlaci un po’ di te e di come riesci a coniugare il tuo lavoro con il tuo ruolo privato.

Coniugare la vita di moglie, mamma, il lavoro in Azienda ed il blog non è semplice, ma cerco di fare una cosa per volta con calma. Con la maternità è arrivato anche un grande dono che è stata la capacità di vivere il momento, di fermarmi senza sentirmi in colpa. Quando gioco con mio figlio vivo quello, non penso alle altre cose che dovrei fare.
Nel mio caso poi sapendo di avere una vita piena, mi sono organizzata in modo da avere uno stile di vita che non penalizzasse nessuno. Poi come mi piace sempre dire: nella vita dormo poco, corro molto e penso troppo. Il resto del tempo lo passo ad amare la mia famiglia.

-Da quando è nato il piccolo Andrea hai aperto anche un blog che ora sta diventando sempre più attivo e ricco di collaborazioni e consigli interessanti, cosa ti ha spinto a metterti in prima linea sul web?

La spinta ad aprire il blog (chizzocute.it) è stata il mio forte desiderio che Andrea ci conoscesse come persone al di là della figura genitoriale. Vorrei che sapesse il perché delle scelte che lo riguardano ma anche che sapesse delle forti emozioni positive che è stato in grado di donarci. Il suo arrivo è stato un forte cambiamento in meglio sia della nostra vita ma anche nostra interna. È stato il coronamento di un grande amore, nato sin dal primo giorno di asilo ormai tanti anni fa. Una storia di quelle che leggi nelle fiabe e che 1 su 1000 ce la fa.
barbara-chizzolini1
-Cosa hai imparato dalla tua esperienza di mamma sul web?

Ho imparato che esiste la solidarietà femminile, che la tenacia e la professionalità vengono ripagati. Ho scoperto che noi donne abbiamo delle risorse straordinarie non solo come mamme ma anche nel lavoro.
Ho passato tutta la gravidanza e la maternità dormendo 3 ore a notte lavorando al blog, come me molte altre mamme blogger che ho conosciuto in questi mesi e che mi hanno spronato ancora di più.

 

-Un blog sulla maternità potrebbe diventare un secondo lavoro o una fonte di reddito per qualcuno? Hai qualche consiglio da dare?

Il suggerimento che mi sento di dare è quello di definire un proprio posizionamento, essere trasparenti e sinceri, essere tenaci, saper valorizzare il proprio lavoro e saper gestire al meglio i rapporti con le Aziende.

Il blogging è una professione e come tale rappresenta una fonte di reddito. Nel mio caso il blog è un secondo lavoro ma è anche un incentivo per altre mamme che hanno delle grandi potenzialità ma che non se la sono sentita di aprire un blog. Hanno iniziato con me ed ora collaborano anche con altre blogger, contribuendo così al bilancio famigliare e creandosi anche una professionalità che spero le porti lontano.
L’errore più grande? Quello di pensare di essere arrivati.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.