Una Kelly di Hermes vintage in vendita a 45 mila dollari

22434F069003_1_1

Si dice che in giro c’è aria di crisi, Mario Bosselli, Presidente della Camera della Moda, prima che inizino le sfilate milanesi ha voluto sottolineare alla stampa che mai come questa edizione Milano Moda Donna guarderà all’Oriente, alla Cina.

Questo vuol dire in maniera molto sottile che il nostro potere d’acquisto è ormai ridotto all’osso e le aziende per continuare a fatturare devono sì sfilare in Italia per difendere il bel paese, ma capire i gusti ed i bisogni dei nuovi mercati.

In Italia ormai per una borsa aspettiamo un compleanno o Natale e pensare che un mio amico in viaggio di nozze ad Hong Kong una volta tornato in Italia mi ha sottolineato che lì una ragazza veramente giusta non porta le nostre firme, ma indossa solo Chanel, Hermes e Givenchy.

La borsa italiana più venduta è una Bottega Veneta e noi qui ci meravigliamo se troviamo in vendita questa Kelly di Hermes in pelle nera e di ostrica rossa datata 1995, pezzo vintage quindi, a 45 mila dollari.

Noi con questi ci apriremmo un locale, magari un giapponese, o faremmo il mutuo per un appartamentino.

Ma in Cina c’è chi questi soldi li spende per una Kelly. E non siamo parlando di petrolieri, ma di comuni ragazze cinesi, le nuove ricche, vestite alla moda, no Zara, no H&M, ma Lanvin, YSL e Celine.

Vai Moda Italiana…conquista la CINA!!!

Recommended Posts

1 Comment

  1. Molto bella, ma il prezzo è davvero inaccessibile!
    A me è stato molto utile il sito http://www.abbigliamento-donna.it …visitatelo se vi và, ci sono consigli utili su abbigliamento e accessori 😉


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.