Piante da terrazzo: balconi ever green

piante-da-terrazzo

Le piante da terrazzo sono adatte ad essere coltivate su aree esterne molto piccole, come il tuo terrazzo o balcone.

Quali piante da terrazzo scegliere?

Sul terrazzo, infatti, generalmente vanno posizionate:

  • piante in vaso, sia a fiore che a foglia verde
  • meravigliose specie rampicanti
  • arbusti
  • varietà erbacee

Teoricamente puoi scegliere tra più varietà di piante da terrazzo, nella pratica purtroppo la scelta ricade esclusivamente su quelle che si adattano alle condizioni di esposizione e temperatura dello stesso terrazzo.

piante-da-terrazzo

Ad esempio uno spazio esterno esposto a Nord richiede piante resistenti al freddo che amano le posizioni ombreggiate, uno esposto a Sud deve essere decorato con piante resistenti al sole e alla siccità.

La metratura disponibile condiziona anche il numero di vasi e la tipologia di piante da collocare.

In genere sono ideali per il terrazzo le piante sempreverdi e le piante perenni, che sono facili da coltivare, richiedono poche cure e non necessitano di un rinvaso annuale.

Tra le sempreverdi da terrazzo ci sono:

  • la rodiola,
  • la lavanda,
  • la pervinca,
  • l’elleboro,
  • la lewisia,
  • il sedum,
  • il liripe muscari,
  • l’iperico,
  • il timo,
  • la passiflora,
  • la plumbago,
  • la clematide,
  • l’erica,
  • il caprifoglio.

Piante da esterno

In inverno queste ultime specie perdono le foglie e tendono a seccarsi; se hai un terrazzo esposto a Nord le devi riporre in un luogo coperto.

Le piante rampicanti creano un effetto decorativo e delle zone d’ombra, crescendo in orizzontale o verso l’alto, risalendo muri e ricadendo sul balcone.

Per mantenerle in posizione “rampicante”, hanno bisogno di sostegni – pali e tralicci – che, oltre a garantirne la crescita, permettono di creare delle aree protette dagli sguardi altrui e dai raggi del sole.

piante-da-terrazzo

Sul terrazzo come tipiche rampicanti troviamo l’edera, la campanella, l’ortensia, il glicine, il rododendro e la bounganville.

Ricorda anche che sul tuo terrazzo non possono mancare delle piante arbustive, come l’oleandro, l’ibisco, la mimosa e l’olivo leccino.

Le sempreverdi sono una tipologia che cresce sana e rigogliosa se piantata in un terriccio con sabbia e torba.

Le arbustive invece resistono bene alla siccità, ma hanno bisogno di essere abbondantemente innaffiate.

I vasi su cui collocare le piante da terrazzo devono essere adatti alle dimensioni delle radici; quindi per evitare frequenti rinvasi, scegliete sin dal primo momento contenitori ampi.

Piante grasse da esterno

Le piante grasse sono il genere di pianta ideale per chi desidera avere sul balcone o in giardino verde tutto l’anno.

piante da terrazzo

Non tutte le piante grasse però resistono bene al freddo e alle basse temperature; occorre scegliere piante grasse da esterno, valutando con cura e attenzione esposizione al sole, terreno e irrigazione.

Le piante grasse sono chiamate piante “succulente” in quanto capaci di immagazzinare grandi quantità di acqua, che la pianta utilizzerà durante i periodi di siccità.

L’acqua in eccesso inoltre dona alle foglie e ai fusti l’aspetto ingrossato e carnoso, tipico di tutte le piante succulente.

Le forme sono diverse a seconda della famiglia di appartenenza:

  • forma sferica
  • allungata
  • a rosetta

LE 10 PIANTE GRASSE DA TERRAZZO FACILI DA COLTIVARE

La Echeveria è una pianta grassa con fiori campanulati di colore rosato o rosso che sbocciano in primavera e in estate dal centro della rosetta dove spuntano dei lunghi steli.

piante da terrazzo

Piante da terrazzo invernali

Sono ideali come piante da balcone invernale o piante da giardino semi-ombreggiato (che riceve la luce diretta del sole nelle prime ore del mattino).

Amano la luce e il sole durante l’inverno, ma temono i raggi diretti del sole durante i mesi estivi perché troppo forti per le loro foglie.

Il Cactus può crescere nel tempo fino ad un’altezza di 10 metri circa, se posizionate in luoghi molto luminosi e soleggiati e con un terreno molto ben drenato.

La sua particolarità è che fiorisce in estate di notte.

L’Aloe Vera occorre posizionarla in luoghi luminosi, con i raggi diretti del sole solo alle prime ore del mattino.

Il terreno dovrà sempre essere asciutto e ben drenato.

Il Sedum Palmieri dovrai posizionarlo in un vaso sul balcone o in giardino in una posizione luminosa ed il terreno deve sempre essere ben drenato.

L’Agave Americana può vivere fino a 50-60 anni e basta posizionarla in luoghi soleggiati, con terreno ben drenato esposta all’acqua piovana.

La Mammillaria zeilmanniana ha spine nere e bianche che ricoprono tutta la superficie della pianta; è indispensabile coltivarla in un terreno calcareo  ricco di sostanze nutritive, che aiutano la pianta a resistere all’esterno anche durante il periodo invernale.

La Rebutia Minuscula è caratterizzata da fiori, che crescono direttamente sul fusto dall’inizio della primavera fino all’autunno inoltrato. La sua posizione ideale è in un luogo soleggiato.

piante da terrazzo

Il Sempervivum Tectorum è molto utilizzata in edilizia per via della sua capacità di isolare e rendere impermeabili tetti e superfici di vario tipo.

Questa pianta grassa va posizionata in luoghi ben soleggiati, in giardini rocciosi o in vaso con terreni molto ricchi e ben drenati, per poterla far crescere e fiorire bene.

L’Astrophytum non sopporta gli inverni troppo rigidi, l’eccessiva pioggia e umidità. Per questo occorre tenerla sul balcone o sul terrazzo in una zona riparata e protetta, in luoghi ben soleggiati.

La Jovibarba  si riproduce molto velocemente, occupando in poco tempo grandi spazi, sia in vaso che in giardino.

Si adatta facilmente agli ambienti in cui si trova, dai crepacci rocciosi, alle vette alpine, fino alle città trafficate e inquinate.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *