Letti a castello: guadagniamo spazio in cameretta!

letti-a-castello

Quando la famiglia cresce, ma lo spazio in casa no, i letti a castello sono l’unica soluzione per ottimizzare lo spazio in cameretta.

L’arrivo della mia seconda bimba è stato uno sconvolgimento completo, non solo per me ma anche per la mia famiglia. Anzi, che dico: per il mio intero microcosmo, casa compresa. Quando era ancora nel pancione, ho iniziato a cercare soluzioni per rendere la cameretta a misura di due: doppio armadio, doppi giochi e, naturalmente, doppi letti. I letti a castello sono forse l’unica soluzione per ottimizzare lo spazio in cameretta.

Ricordo di aver proposto a mia figlia più grande di dormire “in alto, come le fatine che dormono sui rami degli alberi” (la fantasia di una mamma non ha limiti).

Ne era entusiasta! Va da sé che da brava digital addicted mi sono messa subito alla ricerca di letti a castello con un buon rapporto qualità-prezzo

Ho trovato tante informazioni utili, ho scoperto che dietro un letto a castello esiste un mondo di soluzioni e che dovevo assolutamente fare chiarezza nella mia confusa mente.

Se anche vi siete alla ricerca di questa soluzione ottimale per i vostri bimbi, seguitemi in questo articolo perché vi svelerò tutto ciò che ho scoperto

Letti a castello, come scegliere quello che fa per voi

Anzitutto si fa presto a dire letti a castello per bambini. Ne esistono di vari tipi, semplici, con annesso armadio o cassettiere, o anche completi di scrivanie per quando i bimbi crescono.

In generale, possiamo considerare due tipi fondamentali:

letti-a-castello

Letti a castello in legno

Sono in genere più robusti, oltre che esteticamente più rifiniti ed eleganti. Adatti quando in famiglia si è davvero molto numerosi perché permettono la realizzazione di modelli a tre letti, occhio però perché devono però essere in legno massello.

Altrimenti ne potrebbe risentire la stabilità.

Rispetto ad altri modelli, i letti a castello in legno costano in media di più.

Letti a castello in ferro

Questa tipologia permette invece strutture più snelle e meno ingombranti, ma non necessariamente meno pregiate.

Esistono infatti modelli anche molto particolari, dal design shabby chic e provenzale, che rendono deliziosa specialmente una cameretta femminile.

letti-a-castello

letti-a-castello

Letto a castello per bambini: come personalizzare il letto

Se vi siete orientati su un letto a castello per bambini, ma magari non volete spendere una fortuna, esistono modelli anche molto semplici e più economici, ma mai a discapito della sicurezza.

Per personalizzarli al meglio potreste valutare ad una tinta fresca o pastello, se in legno, magari antichizzandoli con venature in decoupage.

Io ho scelto per la cameretta delle mie bambine una tema molto specifico: le farfalle. Ne ho prese di coloratissime, in 3D, e le ho applicate sulla testiera del letto ed un po’ sparse sui muri, creando continuità.

Mi sono poi procurata delle piccole “luminarie”, di quelle a batteria per non avere prese elettriche poco sicure. Ho attorcigliato i fili lungo la struttura del letto a castello ed ho ottenuto un effetto estremamente romantico!

Loro adorano addormentarsi in questo clima magico, mentre racconto loro la favola della buonanotte ed immaginano di essere circondate da fate e folletti!

Che ne pensate della mia soluzione salva-spazio? E voi, come personalizzate le camerette dei vostri bambini?

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *