Perché ho scelto un consulente finanziario Widiba

consulente finanziario

Consulente finanziario: perché affidarsi e scegliere un Personal Advisor.

Il 12 novembre scorso, con la mia banca di riferimento Widiba, ho nuovamente affrontato l’argomento Personal Advisor o Consulente Finanziario che dir si voglia.

Nel nostro incontro a 4, io, Alessia Russo, insieme ai consulenti di banca Widiba Giorgia Fabbro e Mattia Bottalico, siamo entrati più nello specifico toccando punti e argomenti anche molto particolari e personali.

Da quando ho incontrato sul mio cammino banca Widiba, sono rimasta da subito affascinata dal loro modo di presentarsi al cliente.

Widiba è una banca per tutti che utilizza gli strumenti che ormai noi tutti conosciamo e utilizziamo nella nostra quotidianità.

Nel nostro aperitivo di “conoscenza” del mese scorso, ho rivolto a Giorgia e Mattia domande inerenti il mio percorso di cliente all’interno di questa banca e ho risolto dubbi e perplessità di un utente tipo: giovane donna imprenditrice con due bambini, due mutui e un marito anche lui libero professionista.

I consulenti finanziari rispondono alle esigenze trasversali di tutte le tipologie di clienti, da quelli che vogliono approcciarsi al Personal Advisor per capire come creare dei piani di risparmio e successivamente gestire in autonomia il rapporto con la Banca, a quelli che hanno la necessità di avere il supporto e le competenze di un consulente finanziario per investimenti, operazioni differenti o gestione del patrimonio.

Giorgia Fabbro e Mattia Bottalico ci hanno spiegato che Widiba è la Wise Dialog Bank, la banca capace di parlare lo stesso linguaggio moderno e semplice dei propri clienti prestando particolare attenzione ai continui cambiamenti della nostra società. 

Giorgia ha continuato spiegandomi anche che, scegliendo un consulente, in realtà si SPOSA tutta la squadra, che si confronta e unisce, per servire al meglio il proprio cliente.

Attraverso una consulenza certificata basata sull’ascolto, in Widiba il cliente trova un nuovo approccio in grado di offrire un supporto personalizzato che includa tutti gli ambiti della pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale.

E così, tra uno spritz e dei tramezzini, ho iniziato a spiegare tutte le mie reali esigenze, il mio voler chiudere i rapporti con le altre banche per seguirne in realtà solo una e la mia volontà di “bloccare” qualche risparmio per il futuro dei miei figli.

Ho chiesto anche come portare il mutuo su Widiba (operazione che stanno attualmente gestendo completamente loro) così da diminuire il numero di rate che da variabili diventeranno fisse.

Cosa ho provato durante il nostro incontro? 

Bè, una piacevole sensazione, come se parlassi ad amici di famiglia dei problemi di ogni giorno, del lavoro e dei clienti che non pagano, del mutuo e dei sacrifici per comprare casa insomma, argomenti che potreste trattare anche voi con i vostri parenti o amici.

La mia scelta Widiba oggi è sempre più consapevole e vi invito a riflettere su quello che anche voi vorreste dalla vostra banca di fiducia.

Meghan Markle incinta, la Royal family si allarga

Meghan Markle incinta

Abbiamo appena finito di sognare per il loro splendido matrimonio che subito la favola continua: la notizia di Megan Markle incinta ha fatto il giro del web!

Lei è bellissima ed innamoratissima del suo Principe…che a sua volta è innamoratissimo della sua fresca sposa e, diciamolo, grazie a lei ha acquistato mille punti. Anzi, ultimamente un milione di punti, da quando è stata resa ufficiale la notizia di Meghan Markle incinta.

L’annuncio, dolcissimo, è stato dato il 15 ottobre da Harry mediante una foto che è diventata immediatamente virale, scattata nella foresta di Redwood, in Nuova Zelanda, e poi diffusa da Kensington Palace al termine del viaggio nel Pacifico che la coppia ha recentemente concluso.

Meghan Markle incinta

La protagonista di questa tenerissima foto è lei, Meghan Markle incinta, che appare piccolissima in mezzo ai maestosi tronchi, con le mani dolcemente appoggiate sul pancino ed un sorriso che solo le future mamme sanno scoccare.

L’arrivo del nuovo bebè dopo pochi mesi dalle nozze

Il loro matrimonio da favola, seguito da migliaia di persone e molto apprezzato per la sua semplicità (beh, ovvio, pur sempre un Royal wedding!), è stato celebrato il 19 maggio, meno di 6 mesi fa. L’annuncio della gravidanza quindi viene accolto ancora sulla scia del romanticismo di quel bellissimo giorno.

Meghan Markle incinta non ha nascosto di desiderare una femminuccia, anche se, come da etichetta reale, il sesso del nascituro non verrà svelato che il giorno della nascita.

Lei, comunque, è in splendida forma.

Meghan Markle incinta: il rigido protocollo di Buckingham Palace

Ricoprire il ruolo di duchessa del Sussex non deve essere affatto facile, ed in più occasioni Meghan ha lasciato intendere di non essere sempre perfettamente a suo agio con le regole ferree di casa Windsor. Regole che non la risparmiano nemmeno durante la gravidanza.

E quindi anche qui scatta il protocollo reale.

La prima regola è stata la comunicazione della notizia: prima ancora dei rispettivi genitori, infatti, è la bisnonna del nascituro e cioè la Queen Elisabeth II ad essere stata informata, il che è avvenuto il 13 di ottobre.

Seconda regola, i viaggi. Meghan Markle incinta non potrà assolutamente viaggiare all’estero ed anche in patria con estrema cautela, ovviamente per tutelare mamma e bimbo.

Meghan Markle incinta

Terza regola: niente feste. Bandito quindi il Baby Shower, la tipica festicciola premaman, tanto cara negli USA (patria di Meghan) perché sarebbe di cattivo gusto secondo le regole di Buckingham Palace.

Infine l’abbigliamento. Meghan dovrà indossare esclusivamente abiti eleganti e scarpe col tacco durante l’intera gravidanza; non potrà quindi concedersi completini premaman o sbracarsi in tuta e scarpa da ginnastica.

Insomma, dare eredi alla monarchia inglese è un duro lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo.