Con Nespresso a Roma per scoprire i Grand Cru Kazaar & Dharkan

nespresso-roma-khazar-dharkan

Una cornice da sogno, Piazza di Spagna. Una boutique, elegante e ricercata. Uno chef stellato, Luigi Taglienti. Un grande attore, Luca Ward. E poi loro, i veri protagonisti, Kazaar & Dharkan.

Ecco tutti gli ingredienti che hanno reso davvero speciale la presentazione dei due nuovi Grand Cru di casa Nespresso: l’intenso Kazaar, Limited Edition passato a selezione permanente, e il delicato Dharkan, nuovo arrivato della famiglia Intense.

nespresso-roma-khazar-dharkan

Il primo, ottenuto da una miscela innovativa, deriva la sua intensità dall’impiego di due varietà di Robusta provenienti da Brasile e Guatemala; il secondo conquista con gli accenni di cacao amaro e cereali tostati.

nespresso-roma-khazar-dharkan

La mia opinione? Più che un caffè da sorseggiare o da buttar giù tutto d’un sorso, un’esperienza gustativa e sensoriale da godersi come una sorta di rito.

nespresso-roma-khazar-dharkan

L’intensità, questo il filo conduttore della serata. Delle miscele; delle videoinstallazioni, appositamente realizzate per l’evento, su quattro grandi temi vicini a Nespresso: Uomo, Natura, Tecnologia e Caffè; della musica, che ha accompagnato ospiti e jet-set durante tutta la serata.

nespresso-roma-khazar-dharkan

Ad aprire l’evento lo show tasting di Taglienti, Executive Chef del Ristorante Trussardi alla Scala di Milano, due creazioni ispirate alle nuove fragranze e propedeutiche alla loro degustazione.

nespresso-roma-khazar-dharkan

La prima, salata: mozzarella di bufala con foie gras, fave di cacao e polvere di Kazaar. Un contrasto che ha conquistato tutti, anche i più restii al fegato grasso. Ottimo.

nespresso-roma-khazar-dharkan

La seconda, dolce: crumble con spuma di sedano rapa e polvere di Dharkan, perfetta per conferire la giusta acidità e aromaticità al tutto. Qui ho bissato, lo ammetto! Un applauso va alla performance del bravissimo Luca Ward, vibrante e, appunto, intenso come pochi 🙂

nespresso-roma-khazar-dharkan

Come poteva concludersi la serata se non davanti a una bella matriciana? Segnatevi questo nome: Settimio all’Arancia. Se capitate a Roma fateci un salto e tuffatevi nella meravigliosa atmosfera da osteria romana!

nespresso-roma-khazar-dharkan

Assaggiate i famosi carciofi alla giudia, la matriciana e, per concludere in bellezza, il tiramisù … non ve ne pentirete. Ops ovviamente mai finire la cena senza i Grand Cru Nespresso. 

Foto e testo
Roberta Longo
Infoturismiamoci

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.