Pasta broccoli e salute: ricette di gusto

pasta broccoli

Pasta broccoli e tanto tanto amore è un primo piatto nutriente valorizzato dal sapore pungente e particolare dei broccoli.

I broccoli sono un ortaggio caratteristico del periodo invernale.

Pasta e broccoli

E’ un piatto davvero semplice da preparare e richiede un pochino di attenzione nella pulizia dei broccoli.

Quando acquistate i broccoli prestate attenzione che le infiorescenze siano compatte, sode, di colore vivo e intenso e prive di ammaccature o parti ingiallite; le foglie devono essere consistenti e fragili al tatto, carnose e rompersi con suono secco.

L’ortaggio va conservato in frigorifero per 4 o 5 giorni nello scomparto della frutta e verdura.

Ecco alcune dritte sulla pulizia dei broccoli per preservare i fiori!

La tecnica migliore è quella di procedere dal gambo; dopo aver tolto le foglie e capovolto l’ortaggio,
con un coltello staccate le infiorescenze dal torsolo, che non dimenticate che si può mangiare anche crudo in aggiunta alle insalate.

Per una pasta ai broccoli perfetta è indispensabile scolare la pasta molto al dente, in modo tale che quando si passa nell’olio e aglio con i broccoli non diventi molliccia.

Ingredienti per 2 persone:

300 g di broccoli
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale
peperoncino in polvere
160 g di pasta

Ricetta pasta con i broccoli

Preparazione della pasta broccoli:

Sciacquate brevemente i broccoli sotto acqua corrente e tagliando ottenete dei fiorellini di media dimensione.

In una padella soffriggete gli spicchi d’aglio e tenete da parte.

Mettete a bollire l’acqua della pasta, salatela e versateci la pasta e i broccoli; considerate che i broccoli cuociono 10-15 minuti,  a seconda della consistenza che preferite.

Quindi valutate la cottura della pasta se volete cuocerli insieme, se avete paura di sbagliare cucinateli separatamente.

pasta broccoli

A cottura ultimata ripassate broccoli e pasta nella padella con l’olio e l’aglio croccante; ultimate con una bella spruzzata di peperoncino in polvere.

Ricetta alternativa: la mia preferita

La pasta e broccoli per me deve avere le acciughe ed il peperoncino fresco.

Ingredienti per 2 persone

300 g di broccoli
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale
4 filetti di acciuga
1 peperoncino fresco
pangrattato q.b.
160 g di pasta

Soffriggo 2 spicchi d’aglio con un peperoncino fresco tagliato a rondelle e 4 acciughe, che si devono “sciogliere” nell’olio; aggiungo del pangrattato e continuo a far soffriggere per 2 minuti circa.

A fine cottura verso pasta e broccoli in questo composto, mescolo e porto in tavola, ultimando con una bella spruzzata di olio e.v.o. a crudo.

Altre alternative:

pasta broccoli

Se volete che la pasta con i broccoli diventi un piatto unico aggiungete:

  • della salsiccia: comprate dal vostro macellaio della salsiccia di suino; tagliate il budello, sgranate la carne e fatela soffriggere con l’olio, l’aglio ed il peperoncino. Non aggiungete le acciughe!
  • dei piselli e dei tocchetti di salmone fresco: tagliate a cubetti un filetto di salmone e lasciatelo cucinare nell’olio a fuoco basso; aggiungete poi l’aglio, il peperoncino, il pepe rosa e le acciughe. Quando verserete nell’acqua i broccoli e la pasta, unite i piselli.
  • la pancetta: soffriggete la pancetta con l’olio e l’aglio. Servite pasta con i broccoli con una spruzzata di pepe.
  • pomodoro e parmigiano: cucinate i broccoli nella passata di pomodoro e versate la pasta al dente nel sugo. Servite con una bella spolverata di parmigiano.

Le proprietà dei broccoli

I broccoli sono degli ortaggi ricchi:

  • di sali minerali (calcio, ferro, fosforo, potassio)
  • di vitamina C, B1 e B2
  • di fibra alimentare
  • di tiossazolidoni, sostanze che si sono dimostrate particolarmente efficaci nella cura della tiroide
  • di sulforafano, una sostanza che non solo previene la crescita di cellule cancerogene ma impedisce anche il processo di divisione cellulare con conseguente morte cellulare.

I broccoli inoltre combattono la ritenzione idrica, riducono il rischio di cataratta, proteggono dall’ictus, sono molto efficaci nelle situazioni di estremo affaticamento e di carenze vitaminiche e utili nelle situazioni di estremo nervosismo ed eccessiva irritabilità.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.