Regali natalizi di maggior tendenza 2023: ecco qualche idea

regali-natalizi

Sul mercato dei regali natalizi in Italia sono arrivati tanti cambiamenti, alcuni dei quali in grado di fotografare l’attuale scenario sociale nel nostro Paese.

Stiamo vivendo quella che, negli ideali di un filone della sociologia, è descritta come “decrescita felice”, cioè un’era in cui si decide di fare a meno di certe “innovazioni”, per ridurre i consumi esagerati, le masse di produzione e, ovviamente, anche gli sprechi.

Le persone stanno diventando sempre più minimali, perché hanno compreso che è nelle piccole cose che risiede la vera qualità. Ecco perché tra i regali più di tendenza troviamo sempre più prodotti come cioccolatini pregiati, panettoni artigianali e dell’ottimo Vin Santo Del Chianti e meno oggetti inutili o brutti doni riciclati.

regali-natalizi
Photo by Tijana Drndarski on Unsplash

Cibo e vino: l’augurio più caloroso

Le persone, oggi, sono sempre più orientate verso l’originalità, la sostenibilità e il valore dei prodotti locali. Una delle tendenze dominanti, a tal proposito, è quello che riguarda tutto il mercato dei cesti e delle strenne natalizie e, di conseguenza, anche i produttori e commercianti di vino e cibo.

La scelta del “Made in Italy” si rivela come un trend rilevante anche per il periodo natalizio, segnalando un cambiamento nel modo in cui gli italiani selezionano i loro regali. Il supporto alle imprese locali e ai prodotti sostenibili è diventato un criterio prioritario.

Una serie di studi su questo tema evidenziano che oltre il 43% degli intervistati su un campione ha optato per regali prodotti nel territorio italiano, manifestando così un’attenzione crescente alla provenienza e alla sostenibilità dei prodotti acquistati.

Regali più green e più social

Secondo lo studio di YouGov/Meta, la coscienza ambientale è uno dei driver principali di questa nuova tendenza, con il 55% dei consumatori italiani che ha scelto regali più sostenibili. La preferenza è data alle aziende che investono in soluzioni green e rispettano i diritti delle persone, indicando una crescente consapevolezza e responsabilità nell’atto del regalare.

L’accento sui consumi consapevoli e sul sostegno alle realtà locali si riflette anche nel desiderio di donazioni, iniziative di responsabilità sociale d’impresa e scelte di acquisto etiche.

I social media, inoltre, giocano un ruolo sempre più rilevante nella selezione dei regali natalizi: circa il 62% degli italiani si sente più ispirato a scoprire nuovi prodotti o esperienze attraverso i social network, rendendo questa piattaforma un vero e proprio incubatore di idee regalo.

Più di un italiano su cinque ha scoperto nuove realtà imprenditoriali tramite questi canali, arrivando, nella maggior parte dei casi, a contatti diretti con i brand. A favorire gli acquisti in tale modalità è stato soprattutto il supporto tramite servizi di messaggistica istantanea, il metodo più diffuso per ottenere informazioni sui prodotti e interagire direttamente con i piccoli brand.

Tra le iniziative che hanno riscosso maggior popolarità vi sono quelle che offrono la possibilità di “adottare” alveari, uliveti o vigneti per ricevere in cambio i prodotti derivati. Si tratta di un’idea regalo molto interessante, perché combina l’aspetto “materiale” con quello etico.

Questo dimostra che in una società che non smette di cambiare ed evolvere, per le persone i regali natalizi sono diventati una dimostrazione sia di affetto che di valori.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *