Perdita capelli: quali sono le cause? E i rimedi?

perdita-capelli

La perdita dei capelli è un problema molto frequente in questo periodo dell’anno! Scopriamo insieme quali sono le cause ed i potenziali rimedi.

Per le donne la perdita dei capelli è un problema transitorio ma comunque particolarmente allarmante dato che i capelli rappresentano l’emblema della bellezza e della seduzione! In questo articolo vi parleremo di cause e rimedi contro la perdita dei capelli.

Individuare la causa del problema è il primo passo per cercare il giusto rimedio!

Le cause della perdita dei capelli possono essere:

  • Il cambio di stagione: durante il cambio di stagione, la perdita dei capelli è molto comune. In estate si perdono molti più capelli rispetto all’inverno. Fino a che la perdita di capelli è contenuta, non vi allarmate, se invece vi ritrovate importanti ciocche di capelli nella doccia, è il caso di rivolgervi ad un tricologo.
  • lo stress: il nostro corpo si debilita quando si trova in una fase lunga ed intensa di stress. Il capello accusa la carenza di energia nel corpo e tende a diventare sottile o a cadere!
  • carenza di vitamina D: la vitamina D svolge un ruolo importantissimo per i nostri capelli. Se si è carenti di vitamina D, la perdita dei capelli è molto probabile. È possibile assumerla attraverso integratori alimentari.
  • eccessiva esposizione al sole: l’esposizione al sole stressa notevolmente il cuoio capelluto e lo sottopone ad uno stress ossidativo importante. Gli effetti dei raggi solari possono quindi influire negativamente sulla salute dei capelli.
  • fumo: il fumo agisce negativamente sulla circolazione sanguigna e danneggia il follicolo pilifero del capello, lo destabilizza e lo rende debole, promuovendone la caduta.

 

 

perdita-capelli

 

 

  • farmaci: alcuni farmaci come gli antidepressivi, antimalarici, i fluidificanti del sangue ed i chemioterapici sono in grado di interferire con il normale ciclo vitale dei capelli.
  • utilizzo di cosmetici aggressivi: i prodotti per capelli come tinte chimiche, lacca, coloranti e decoloranti danneggiano gravemente il cuoio capelluto.
  • disturbi alimentari: quando non si assumono le corrette quantità di vitamine e fibre i capelli ne risentono e tendono ad indebolirsi.
  • squilibri ormonali: la carenza degli estrogeni è collegata alla salute dei capelli, infatti la disfunzione tiroidea e delle ghiandole endocrine porta alla caduta dei capelli.
  • fattori ereditari: la predisposizione genetica alla calvizie o all’alopecia può essere un fattore influenzante.

I rimedi contro la perdita dei capelli:

Esistono dei rimedi naturali contro la perdita dei capelli, che sicuramente non risolveranno definitivamente il problema, ma vi daranno un grande aiuto.

 

perdita-capelli

 

  • Aloe vera: è un antico rimedio naturale utilizzato per prevenire e curare la perdita dei capelli. Applicare la polpa di aloe sul cuoio capelluto e lasciare agire per circa un’ora prima del lavaggio vi aiuterà a contrastare la caduta dei capelli.
  • Aceto di mele: essendo ricco di minerali e vitamine l’aceto di mele è ricco di benefici per la salute dei capelli. Per di più disinfetta, lucida e ammorbidisce i capelli, contrasta la forfora ed è un seboregolatore.
  • Zenzero: basta un cucchiaio di zenzero fresco e grattugiato unito ad una base oleosa (olio di jojoba o di cocco) per creare un impacco da lasciare agire per almeno un’ora prima dello shampoo. I vostri capelli saranno visibilmente più forti e sani.
  • Olio di ricino: rinforza il cuoio capelluto e previene forfora, doppie punte e perdita dei capelli. È utilizzabile anche per stimolare la crescita di ciglia e sopracciglia.
  • Amla: nutre a fondo i capelli ed il cuoio capelluto, combatte la forfora e regola il sebo, ma sopratutto stimola la crescita dei capelli e previene significativamente la perdita di essi grazie alla sua azione rinforzante e nutriente.
  • Lo scalp massage: uno dei rimedi più efficaci contro la perdita dei capelli è il massaggio al cuoio capelluto, utile a stimolare la micro circolazione e di conseguenza a stimolare la crescita di nuovi capelli.
  • Erbe ayurvediche: sono utilizzate sin dall’antichità per la cura dei capelli. Le erbe più utili per contrastare la caduta sono: amla, neem, Brahmi e bhirngraj. Per fare un impacco con le erbe vi basterà unire una o più erbe ad un pò d’acqua e creare un composto liquido da applicare sulla cute come una maschera.

Il nostro consiglio, sopratutto se la perdita dei capelli è anomala, è quello di rivolgervi ad un tricologo che attraverso l’analisi del capello sarà in grado di trovare la cura più giusta per voi. 

 

Hai sempre voglia di dolce? Ecco perché!

voglia-di-dolce

Vi capita mai di avere una costante voglia di dolce? Di desiderare un pezzo di cioccolata, un cucchiaio di Nutella, un gelato, insomma di dolce? Oggi vi sveliamo il perché il vostro corpo vi manda questo segnale!

Siete a dieta ma avete sempre voglia di dolce, il vostro cervello grida solo un nome: cioccolato! E voi vi detestate, non capite il perché siete diversi dagli altri che invece a dieta ci vivono benissimo! In realtà non siete affatto differenti dalle altre persone, avere voglia di dolce è fisiologico!

Lo zucchero crea dipendenza, dunque se non viene assunto nelle corrette quantità, il vostro corpo ne chiederà di più. La carenza di zucchero infatti porta a sbalzi d’umore, nervosismo e frustrazione.

voglia-di-dolce

Cosa succede esattamente al nostro corpo?

Quando ci sentiamo appagati e soddisfatti, il nostro organismo produce la dopamina ossia un neurotrasmettitore che ci fa sentire bene e ricompensati. Quando viene a mancare la dopamina, l’umore sarà negativo ed il nostro cervello sarà alla costante ricerca di zucchero, poiché è l’unica sostanza in grado di stimolare la dopamina e ridarci quella sensazione di pienezza e felicità! Dunque il primo passo per una vita serena e felice lontano dagli zuccheri è sicuramente quello di cercare di essere sempre soddisfatti e stare lontani dallo stress, condurre uno stile di vita sano e seguire un’alimentazione completa!

 

 

voglia-di-dolce

 

 

Le cause per cui il nostro organismo ha sempre voglia di dolce:

  • vuole sentirsi ricompensato, soddisfatto e appagato,
  • ha bisogno di staccare la spina poiché troppo stressato: un organismo stressato chiede alimenti ricchi di zucchero,
  • necessita una sensazione di benessere: mangiare cibi con zucchero provoca un rilascio di insulina nel sangue ed il compito dell’insulina è quello di regolare il cosiddetto ormone della felicità. Questo è il motivo per cui quando il nostro corpo ha voglia di dolce e noi soddisfiamo questo desiderio con un pezzo di cioccolato ci sentiamo meglio e più felici. Ma si tratta di una condizione temporanea. Dunque anziché un pezzo di cioccolata è meglio appagare il nostro corpo con un pò di sana attività fisica che al contrario degli zuccheri, soddisferà l’organismo a lungo termine.
  • ci comunica che c’è una effettiva carenza di zuccheri nel corpo: il nostro corpo ci manda segnali in maniera costante, quindi prima di tutto, accertatevi che la vostra alimentazione sia correttamente bilanciata.

Gli alimenti da assumere

Ci sono degli alimenti in grado di combattere la voglia di dolce:

  • Alimenti proteici: salmone, yogurt, uova, pollo, tacchino etc.
  • Alimenti ricchi di fibre: noci, semi di lino, carote, bacche vi aiuteranno a rallentare il processo digestivo e ad equilibrare il livello di zucchero nel sangue.
  • I grassi sani: noci, pesci grassi, olio d’oliva, verdura verde, olio di cocco, avocado;
  • Erbe e spezie: usare le erbe aiuterà il corpo a liberarsi dalla dipendenza di zucchero. Assumete spezie come la curcuma.
  • Probiotici: yogurt greco, aceto di mele, kefir e crauti. Assumere alimenti probiotici vi aiuterà a ridurre drasticamente la vostra voglia di dolce!

 

E voi, avete mai voglia di dolce?

 

Calendula officinalis: proprietà e utilizzo!

calendula-officinalis

Avete mai sentito parlare di Calendula officinalis? Si tratta di una pianta antibatterica ed antinfiammatoria famosa per le sue proprietà benefiche. Leggete qui per scoprirle!

La calendula officinalis è nota anche con il nome di “oro di Maria” ed è una pianta  antinfiammatoria, antidolorifica, antibatterica e antispasmodica. È difatti utilizzata da molte donne sia per regolarizzare il ciclo mestruale che per pacare i dolori! Ma non è finita qui, la calendula è, oserei dire magica…scopriamo insieme le proprietà e gli utilizzi di questa pianta!

 

Proprietà della calendula

Le proprietà della calendula sono infinite, tanto da poter definire questa pianta una vera e propria farmacia al naturale. Ecco alcune tra le proprietà più conosciute:

  • antibatterica
  • antinfiammatoria
  • cicatrizzante
  • antisettica
  • lenitiva, idratante e ricostituente
  • antispasmodica
  • decongestionante
  • antidolorifica

 

Come assumere e preparare la calendula?

La pianta è utilizzabile sia per uso interno che esterno e per prepararla si utilizzano i fiori e le foglie essiccate.

  • Per l’uso interno si possono preparare infusi e tinture. Per preparare l’infuso vi basterà sciogliere 1 grammo di fiori di calendula in 100 ml di acqua bollente. L’infuso avrà lo stesso aspetto di una tisana che potrete assumere anche una tazza al giorno. Per la tintura invece dovrete mettere a macerare per 5 giorni 20 grammi di fiori in 100 ml di alcol alimentare e trasformarlo in un liquido, la cui assunzione andrà per gocce, dalle 20 alle 40. Le tinture sono quelle prettamente indicate per regolarizzare il ciclo mestruale, per attenuare eventuali dolori addominali e per infiammazioni del sistema gastro-intestinale.

calendula-officinalis

  • Per uso esterno invece oltre ai fiori si possono utilizzare anche le foglie e si preparano i decotti con 6 grammi di calendula in 100 ml d’acqua da portare a ebollizione per 15 minuti. Si può applicare con delle garze di cotone ed è utile alla pelle per eventuali: arrossamenti, contusioni, calli, scottature solari. Il trattamento è funzionale anche come risciacquo e gargarismo nel caso di gengivite, tonsillite o faringite.

calendula-officinalis

 

Altri utilizzi

  • Non è finita qui, non dimentichiamo che la calendula è addolcente, idratante ed emolliente, dunque perfetta per un bagno caldo e rilassante;
  • per i rossori che i pannolini provocano ai bambini;
  • per curare le dermatiti della pelle;
  • rimedio contro le punture d’api;
  • contrasta l’acne;
  • rimedia alle micosi vaginali;
  • ha un effetto diuretico.

 

Coltivare la calendula

Assodato che la calendula officinalis è una pianta dalle mille proprietà, la domanda sorge spontanea a tutti: si può coltivare? La risposta è certo che si!

Trattandosi di una pianta rustica, cioè che ama la luce ed è resistente alle basse temperature (0-2 °C), dunque è davvero molto semplice coltivarla. L’ideale sarebbe farlo in giardino o in un piccolo orticello. Se hai intenzione di coltivare la calendula, dovrai piantarla e concimarla con cenere di legna ed irrigarla pochissime volte in quanto non è una pianta esigente. Il suo ciclo biologico è più o meno breve, richiede un totale di circa sei mesi. Poi però avrete calendula a non finire 🙂

Ma nel caso in cui non disponiate di terreno in cui coltivarla, non preoccupatevi perché in commercio esistono creme, pomate, estratti e olii essenziali alla calendula acquistabili a poco prezzo anche in erboristeria.

 

Stevia dolcificante naturale senza calorie!

stevia-dolcificante

La stevia è un dolcificante naturale che non contiene calorie e non ha alcun impatto glicemico, è quindi anche indicato per i diabetici!

La stevia dolcificante deriva da una pianta originaria del Sud America e dispone di un potere dolcificante 300 volte superiore a quello dello zucchero. È per questo che da secoli è utilizzata dalle popolazioni locali e da qualche anno sta sostituendo lo zucchero anche in Italia. Esistono diverse specie di questa pianta, all’incirca 150, ma solo quella conosciuta con il nome di “rebaudiana” è quella utilizzabile come dolcificante naturale. 

 

Tiramisù light Bimby: ricetta con ricotta e yogurt!

tiramisù-light

Tiramisù light: un’alternativa al classico tiramisù da poter gustare anche a dieta!

Il Tiramisù light con ricotta e yogurt è una versione alternativa al classico (e calorico) tiramisù con mascarpone. Si tratta di un dolce molto leggero rispetto a quello della tradizione ed è adatto anche per chi segue un regime alimentare sano e deve prestare attenzione alle calorie. Il tiramisù light è un dolce cremoso e goloso e non troppo calorico perché al posto del mascarpone si utilizzano ricotta e yogurt e non ci sono uova, ma nonostante tutto è davvero squisito! Un cucchiaio tira l’altro !

 

tiramisù-light

Se volete mantenere la linea ma non volete rinunciare al gusto, il tiramisù light è il dolce giusto per voi!

Ingredienti per il tiramisù light

  • 100 ml di caffè (potete leggermente zuccherarlo con una bustina di Stevia, un dolcificante naturale);
  • 400 gr di ricotta;
  • 250 gr di yogurt greco;
  • 50 gr di zucchero di canna;
  • savoiardi o Pavesini q.b;
  • cacao in polvere q.b.

Preparazione

  1. Incominciamo la preparazione del tiramisù preparando i 100 ml di caffè, che potete aromatizzare con un pizzico di cannella in polvere. Questo passaggio non è indispensabile, dipende dal vostro gusto.
  2. Ora prendete un contenitore e lavorate la ricotta con lo zucchero di canna o quello a velo. Lavorate per bene fino a che il composto non diventa una crema omogenea.
  3. Una volta ottenuta la crema, unite lo yogurt greco e mescolate fino ad ottenere un composto senza grumi. Questo passaggio è importante per la riuscita finale del dolce, per cui lavorate bene ricotta, zucchero e yogurt.
  4. La crema è pronta, quindi adesso dovete cimentarvi a comporre il tiramisù light! Avete due opzioni, potete utilizzare una teglia oppure dei bicchierini monoporzione come nella foto in alto (in modo tale da non cedere alla tentazione di mangiare la teglia intera). Ad ogni modo, il procedimento sarà uguale per entrambe le cose: fate un primo strato di savoiardi o Pavesini (potete sceglierli anche al cacao) imbevuti velocemente nel caffè e copriteli poi con uno strato di crema e ripetete questi passaggi fino a terminare gli ingredienti.
  5. Terminate il dolce con uno strato di crema e spolveratelo con cacao amaro in polvere q.b.
  6. Il tiramisù light è terminato, prima di assaggiarlo però conservatelo in frigo per almeno due ore!

tiramisù-light

Crema del tiramisù light con Bimby

Con il Bimby il procedimento è ancora più veloce, vi basterà versare nel boccale del Bimby la ricotta e lo zucchero, mescolare per 15 secondi a velocità 5 fino ad ottenere la crema iniziale alla quale unirete poi lo yogurt greco. Amalgamate per altri 10 secondi a velocità 5 e la crema è fatta!

 

Pantaloni neri: il passe-partout di ogni donna!

i-pantaloni-neri

I pantaloni neri fanno parte della categoria “mai senza” di tutte le donne!

I pantaloni neri sono indiscutibilmente il capo salva-look per eccellenza!

Il “mai senza” di ogni donna, il passe-partout per tutte le stagioni, l’alleato perfetto per ogni occasione: il pantalone nero!

Diciamoci con tutta onestà che Coco Chanel che negli anni ’40 lanciò la moda del pantalone per le donne, ha reso felice l’intero genere femminile di quei tempi e tutte le sue generazioni future fino ai nostri giorni!

Perché i pantaloni neri sono così tremendamente utili e sempre alla moda?

Dunque…le risposte potrebbero essere infinite: sono versatili, adatti a tutte le donne, non importa l’età, né lo stile di una donna o la sua conformazione fisica, ci sarà sempre un pantalone nero perfetto per te o per la tua occasione speciale.

Io vi confido che alcuni pantaloni neri di ottima qualità acquistati circa una decina di anni fa, sono ancora nel mio armadio, in primis per le loro condizioni perfette e poi perché hanno lo stesso fascino di quando li ho acquistati!

i-pantaloni-neri

Il pantalone nero ti salva la vita

Quando non si ha la minima idea di cosa indossare per una serata speciale o un’occasione importante, è sempre il pantalone nero quello che ci salva la vita. Basterà sceglierne uno dritto o a zampa, abbinarlo ad una camicetta elegante in seta e ad un tacco più o meno importante, e l’outfit è pronto per essere sfoggiato.
Sfoggiare un pantalone nero è sempre una buona idea. In un attimo con uno stesso pantalone nero è possibile ricreare diversi look:
con un blazer e una camicia è subito outfit perfetto per il lavoro d’ufficio o anche per un colloquio di lavoro ; con un felpa ed un paio di sneakers per un look casual e quotidiano; con una camicetta elegante per un’uscita serale!
i-pantaloni-neri

Modelli 2020

I modelli su cui orientarsi quest’anno sono davvero tantissimi, dai pantaloni neri classici a sigaretta, a quelli a palazzo, con o senza zip, con bottoni, spacchi o catene per un look un pò più strong. Insomma sicuramente tutta questa varietà di stili e modelli ci indugerà a comprare una caterva di pantaloni neri, perché scegliere sarà davvero difficile e perché si sa, di pantaloni neri non se ne hanno mai abbastanza !
Ecco un elenco dei modelli più in per il prossimo 2020:
  • a palazzo;
  • a vita alta;
  • a vita bassa;
  • con bottoni;
  • con cintura;
  • a campana;
  • con spacchi;
  • scampanati;
  • ampi;
  • wide leg!
E sicuramente ne avrò tralasciato qualcuno!
E voi quale pantalone nero preferite?

Latte di riso Bimby: ricetta e preparazione!

latte-di-riso-bimby

Il Latte di Riso è una bevanda vegetale altamente digeribile e ricco di proprietà benefiche: oggi vi sveleremo come preparare il latte di riso con il Bimby!

Il latte di riso ha numerosi benefici che lo rendono uno dei migliori sostituti del latte vaccino. 

Si tratta di una bevanda di origine vegetale, molto simile per aspetto al latte normale. A differenza di quest’ultimo però è privo di lattosio e quindi è adatto anche ai soggetti che soffrono di intolleranza a tale sostanza.

Rispetto alle altre bevande vegetali come ad esempio il latte di cocco, di avena o di mandorla, ha un sapore e un gusto molto più leggero; non contiene fitoestrogeni come il latte di soia, che interferiscono con la produzione ormonale o con le terapie ormonali.

 

Ecco come poter preparare il latte di riso in casa con il Bimby

 

Il latte di riso esiste in commercio già pronto, ma il piacere di preparare qualcosa con le proprie mani e mangiarla o berla è molto più appagante di acquistare un prodotto da supermercato.

latte-di-riso-bimby

Inoltre il Bimby ti aiuta a risparmiare tantissimi soldi perché prodotti come questo, purtroppo costano molto più del latte vaccino, e chi purtroppo soffre di intolleranza al lattosio o alle sue proteine lo sa bene!

Per la ricetta del latte di riso Bimby vi occorreranno questi pochi ingredienti:

  • 1100 grammi di acqua
  • 75 grammi di riso integrale
  • 30 grammi di zucchero di canna

 

Preparazione

  • Iniziate versando nel boccale del Bimby 500 gr di acqua, 75 grammi di riso integrale e cuocete per 20 minuti a 100° a velocità 2.
  • Aggiungete poi i 30 grammi di zucchero di canna e amalgamate il tutto per 4 minuti a velocità 10.
  • Negli ultimi 20 secondi di questi 4 minuti, aggiungete i restanti 600 grammi di acqua.
  • Adesso come ultimo passaggio fornitevi di un colino a maglie fitte e versate il liquido ottenuto in una bottiglia.
  • Il vostro latte di riso Bimby è pronto, conservatelo in frigorifero !

Fateci sapere nei commenti se anche voi proverete il latte di riso Bimby!

Tiffany gioielli lancia per la prima volta una linea da uomo!

tiffany-gioielli

Tiffany gioielli guarda oltre Audrey Hepburn e per difendersi dal calo delle vendite decide di lanciare una nuova linea mai vista prima, interamente dedicata all’uomo!

 

Tiffany gioielli ha deciso di puntare tutto sugli uomini e di conquistarli a pieno così come ha fatto con tutte le donne! E dunque mira a portare le stesse donne, quelle che fin ora hanno sempre ricevuto, nelle gioiellerie Tiffany per acquistare regali al sesso opposto! Non male come idea, considerando che le vendite di gioielli per uomo sono ammontate a 5,8 miliardi di dollari nel 2018. Per un aumento totale del 23% rispetto al 2013! Ancora una piccola fetta, che però Tiffany ha deciso di sfruttare!

tiffany-gioielli

E così seguendo questa idea, Tiffany gioielli si sta affermando nella moda maschile, lanciando una linea uomo,  composta da 100 oggetti i cui prezzi variano da un minimo di 200 ad un massimo di 15.000 dollari! La collezione è destinata ad ampliarsi anche nell’ambito dell’arredamento con oggi come boccali di birra o pinze di ghiaccio!

 

Tiffany effettivamente si rimprovera di non averci pensato prima, d’altronde gli uomini di tutto il mondo indossano gioielli e accessori, anche e soprattutto sulle passerelle e sui social media, sostiene Reed Krakoff, il direttore artistico di Tiffany e creatore della linea.

 

Linea uomo tiffany

 

Alla linea uomo sarà dedicato uno spazio in tutti i punti vendita Tiffany, separato dalla gioielleria da donna, in modo da poter offrire a tutti gli uomini un’esperienza del tutto personalizzata e dedicata.

tiffany-gioielli

Molti però non credono in questa nuova linea e affermano che le pietre, i diamanti e i gioielli da uomo, siano limitati solo alle passerelle, ai post sponsorizzati sui social e ai book fotografici, ma non all’uomo comune.

Il loro pensiero è sostenuto anche da esempi pratici, come quelli di altri brand prettamente femminili che hanno ampliato il loro mondo anche agli uomini riscuotendo gran successo, ma a loro avviso si tratta di casi del tutto isolati quasi unici e di altri settori come l’abbigliamento e lo sport.


La sfida

 

Tiffany ha deciso di sfidare questi pensieri e di non fermarsi dinnanzi ad essi! Vuole prendere le distanze dall’idea di essere un marchio esclusivamente femminile, vuole affermarsi come brand neutrale e dunque adatto a tutti.

Ed effettivamente un vantaggio bello e buono, Tiffany gioielli ce l’ha: i suoi clienti sono per la maggior parte uomini e attirarli non sarà dunque difficile. Più complesso sarà convincerli nell’acquistare per loro stessi e non solo per la loro donna.

La strategia

Una strategia a cui Tiffany ha pensato è stata quella di fare una pubblicità sponsorizzata da alcune fedeli fan donne, in modo tale da poter spargere la voce fra mariti e amici.

 

Tiffany gioielli riuscirà a cavalcare l’onda della crescita del mercato dei gioielli uomo ?

 

Ginnastica facciale contro le rughe del viso !

ginnastica-facciale

La ginnastica facciale  rende il viso più luminoso e tonico, curiose di scoprire insieme come combattere i segni del tempo con la giusta ginnastica per il viso?

La ginnastica facciale è importante per tenere i muscoli del viso in allenamento. All’interno di esso ci sono ben 70 muscoli ed è essenziale saperli tonificare ed allenare costantemente così come alleniamo il nostro corpo in palestra.

Non serve ricorrere alla chirurgia estetica, vi basteranno 10 o 15 minuti di ginnastica facciale quotidiana per distendere le rughe, ravvivare il colore della pelle ed eliminare il doppio mento.

Non è necessario arrivare ai 40 anni per cominciare questo tipo di allenamento! Come in tutte le cose prevenire è meglio che curare, quindi iniziare la ginnastica facciale a 25 anni non può che farvi del bene!

Potrete infatti notare numerosi miglioramenti nell’aspetto del viso anche dopo solo un mese di allenamento. L’importante è la costanza !

Siete pronte a scoprire in cosa consiste la ginnastica facciale? 

ginnastica-facciale

Missione: eliminare i segni del tempo

Le prime rughe che compaiono sul viso sono le classiche “zampe di gallina“, le peggiori nemiche dello sguardo di ogni donna. Trattandosi di muscoli, la ginnastica facciale è perfetta per migliorare la circolazione.

Chiudete gli occhi lasciando aperta solo una piccola fessura, posizionate gli indici ai lati esterni e tirate la pelle verso l’esterno. Mantenete la posizione e poi lasciate rilassare il muscolo.

Passiamo alla zona contorno occhi:

Sbattete ripetutamente le ciglia per almeno 20 volte, così stimolerete la circolazione che attenuerà il colore scuro e antiestetico delle occhiaie.

 

Lezione di ginnastica facciale

ginnastica-facciale

  1. La grande “O”: avete presente L’Urlo di Munch? Beh è questa la posizione finale da raggiungere con la bocca; coprite completamente le arcate dentali con le labbra e tirate il mento verso il basso. Si formerà una “O” stretta, potete aiutarvi anche con le mani per rendere l’esercizio più difficile ed efficace, tirandovi la testa dalle tempie. Rimanete in posizione per 15 secondi e ripetete per almeno 3 volte.
  2. Per rilassare i muscoli della bocca e della mandibola chiudete la bocca e fate girare la lingua a 360 gradi davanti ai denti.
  3.  Per i muscoli intorno agli occhi, mettete le dita a cannocchiale intorno agli occhi e chiudete gli occhi come se voleste mettere a fuoco qualcosa in lontananza.
  4. Ancora per la bocca:  infilate le punte degli indici negli angoli della bocca, cercando di allargare le labbra il più possibile. Opponete resistenza per stirare al meglio la zona.
  5. Per quanto riguarda le rughe d’espressione della fronte dovete sollevare le sopracciglia senza corrugare la fronte, utilizzate gli indici delle mani per contrastare il movimento e spianare le rughe.
  6. Per ridurre il doppio mento invece, mettete una mano aperta sotto la mandibola e provate a spingere con il mento contro la mano mentre quest’ultima oppone resistenza. Qui i muscoli lavoreranno parecchio e dopo poche sedute di ginnastica facciale, potrete dire addio al doppio mento!

 

Svelati questi simpatici esercizi, adesso non vi resta che iniziare le vostre lezioni di ginnastica facciale quotidiane! 

Beauty case da bagaglio a mano: cosa mettere?

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

SOS beauty case da bagaglio a mano: cosa posso portare nel bagaglio a mano? Quali sono i prodotti utili e non? È inutile nasconderlo, tutti prima di partire sono nella fase di “crisi di stress pre partenza”; volete sapere come fare a superare i controlli senza ansie ? Leggete l’articolo qui sotto!

Il beauty case da bagaglio a mano è per noi donne assolutamente indispensabile! Noi che vorremmo che la nostra skin care routine ci seguisse anche in capo al mondo, ahimè a volte siamo costrette a rinunciare.

 

Il mio consiglio è infatti quello di evitare di portare i prodotti preferiti in viaggio, perché si possono rovinare se sottoposti a forti urti o temperature elevate o al contrario molto basse. Io sono più per campioncini di ogni tipo, flaconi mini size o i famosi porta liquidi in plastica su misura.

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

 

Partendo dal presupposto che ormai si viaggia spesso e volentieri con le compagnie low cost, sappiamo tutti che i limiti che ci impongono sono rigidi e davvero limitanti.

Ogni compagnia è diversa dall’altra, ma tutte hanno delle regole precise su dimensioni, peso e anche limitazioni per i liquidi. È bene che voi le leggiate attentamente prima di fare la valigia.

I liquidi nel bagaglio a mano

Nei beauty case da bagaglio a mano è necessario portare liquidi che non superino i 100 ml; tutti i liquidi devono essere conservati in una bustina trasparente richiudibile.

Questa bustina va poi esposta al controllo del metal detector.

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

I set mini size

Tante aziende cosmetiche hanno riprodotto intere linee di brand famosi in mini size, per permettere a tutte di portarsi i proprio prodotti preferiti in vacanza.

Io personalmente adoro le mini size e mi ritrovo a comprarle anche se non ci sono viaggi in programma; ma se voi non avete voglia di spendere soldi per acquistare un mini set per il vostro beauty case da bagaglio a mano, potreste sempre travasare liquidi in contenitori più piccoli.

Anche qui le aziende cosmetiche hanno pensato a tutto, la linea di Sephora ad esempio produce questi contenitori vuoti, che una volta acquistati si possono riempire di ciò che si preferisce.

 

Cosa portare in valigia?

Ci sono prodotti definiti i “Mai senza”, ossia i must have di ogni beauty case da bagaglio a mano che si rispetti:

  • deodorante
  • dentifricio
  • shampoo e balsamo
  • detergente
  • trucchi

In prima linea ci sono il deodorante e il dentifricio, assolutamente essenziali per affrontare anche il più breve dei viaggi! Per questi due prodotti, non ci sono problemi, si trovano di ogni formato possibile ed immaginabile.

 

Per quanto riguarda shampoo, balsamo e detergenti utili almeno per il primo giorno di permanenza in un posto nuovo, le alternative sono sempre o campioncini vari oppure semplicemente il travaso nei contenitori di plastica, questi qui di Sephora sono fantastici, ma ce ne sono davvero tantissimi:

 

beauty-case-da-bagaglio-a-mano

 

Parliamo di trucchi

Per quanto riguarda i trucchi, sono ammessi tutti quelli in polvere, quindi ombretti, blush, cipria, terra, illuminante e fondotinta. Quindi lasciate a casa tutti i trucchi liquidi e fate il carico di quelli in polvere che potete comodamente tenere nel vostro beauty.

Per i mascara e gli eyeliner, avete libera scelta, entrambi vanno al di sotto dei 100 ml, quindi basterà metterli nella bustina trasparente ed il gioco è fatto.

Non scordate le salviette struccanti…indispensabili!!!!

Buon viaggio a tutte 🙂