Perché ho scelto un consulente finanziario Widiba

consulente finanziario

Consulente finanziario: perché affidarsi e scegliere un Personal Advisor.

Il 12 novembre scorso, con la mia banca di riferimento Widiba, ho nuovamente affrontato l’argomento Personal Advisor o Consulente Finanziario che dir si voglia.

Nel nostro incontro a 4, io, Alessia Russo, insieme ai consulenti di banca Widiba Giorgia Fabbro e Mattia Bottalico, siamo entrati più nello specifico toccando punti e argomenti anche molto particolari e personali.

Da quando ho incontrato sul mio cammino banca Widiba, sono rimasta da subito affascinata dal loro modo di presentarsi al cliente.

Widiba è una banca per tutti che utilizza gli strumenti che ormai noi tutti conosciamo e utilizziamo nella nostra quotidianità.

Nel nostro aperitivo di “conoscenza” del mese scorso, ho rivolto a Giorgia e Mattia domande inerenti il mio percorso di cliente all’interno di questa banca e ho risolto dubbi e perplessità di un utente tipo: giovane donna imprenditrice con due bambini, due mutui e un marito anche lui libero professionista.

I consulenti finanziari rispondono alle esigenze trasversali di tutte le tipologie di clienti, da quelli che vogliono approcciarsi al Personal Advisor per capire come creare dei piani di risparmio e successivamente gestire in autonomia il rapporto con la Banca, a quelli che hanno la necessità di avere il supporto e le competenze di un consulente finanziario per investimenti, operazioni differenti o gestione del patrimonio.

Giorgia Fabbro e Mattia Bottalico ci hanno spiegato che Widiba è la Wise Dialog Bank, la banca capace di parlare lo stesso linguaggio moderno e semplice dei propri clienti prestando particolare attenzione ai continui cambiamenti della nostra società. 

Giorgia ha continuato spiegandomi anche che, scegliendo un consulente, in realtà si SPOSA tutta la squadra, che si confronta e unisce, per servire al meglio il proprio cliente.

Attraverso una consulenza certificata basata sull’ascolto, in Widiba il cliente trova un nuovo approccio in grado di offrire un supporto personalizzato che includa tutti gli ambiti della pianificazione finanziaria, economica e patrimoniale.

E così, tra uno spritz e dei tramezzini, ho iniziato a spiegare tutte le mie reali esigenze, il mio voler chiudere i rapporti con le altre banche per seguirne in realtà solo una e la mia volontà di “bloccare” qualche risparmio per il futuro dei miei figli.

Ho chiesto anche come portare il mutuo su Widiba (operazione che stanno attualmente gestendo completamente loro) così da diminuire il numero di rate che da variabili diventeranno fisse.

Cosa ho provato durante il nostro incontro? 

Bè, una piacevole sensazione, come se parlassi ad amici di famiglia dei problemi di ogni giorno, del lavoro e dei clienti che non pagano, del mutuo e dei sacrifici per comprare casa insomma, argomenti che potreste trattare anche voi con i vostri parenti o amici.

La mia scelta Widiba oggi è sempre più consapevole e vi invito a riflettere su quello che anche voi vorreste dalla vostra banca di fiducia.