Tiramisù con Bimby: ecco la ricetta super

tiramisù con bimby

Tiramisù con Bimby semplice e ottimo per fine pasto, da cospargere con dell’ottimo cacao amaro prima di servirlo. Cosa aspetti?

L’origine del tiramisù è dubbiosa; una delle teorie sulla sua origine colloca la nascita geograficamente nella Toscana, più precisamente a Siena, dove in occasione di una visita del granduca Cosimo III de’ Medici venne inventato un dolce denominato “zuppa del duca” con caratteristiche molto simili all’attuale tiramisù.

Tuttavia i savoiardi ed il mascarpone erano poco usati nella pasticceria senese fra il XVII e il XVIII secolo e quest’ultimo ingrediente difficilmente poteva essere conservato e trasportato in tempi brevi dalla Lombardia.

Tra le leggende sulla nascita del tiramisù troviamo anche un protagonista recente, Carminantonio Iannaccone, che afferma di aver inventato negli anni Settanta il tiramisù quando viveva a Treviso.

tiramisù con bimby

I food writer Clara e Gigi Padovani, dopo due anni di ricerche, hanno raccolto le prove definitive per affermare che il famoso dessert italiano ha origini friulane e non venete.

Dal loro libro, Tiramisù. Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato, emerge che fu creato tra i due comuni di Pieris di San Canzian d’Isonzo (Go) e Tolmezzo (Ud).

Passiamo ora al tiramisù con Bimby, ecco a voi la ricetta.

Ingredienti:

2 uova fresche
1 tuorlo fresco
130 gr  zucchero
300 gr savoiardi
300/400  gr caffè espresso freddo
29gr cacao amaro
350gr mascarpone

 

Preparazione tiramisù con il Bimby

Per prima cosa posizionate la farfalla sulle lame ed inserite le uova, il tuorlo e lo zucchero.

Lasciate montare per 6 minuti a velocità 4; togliete la farfalla, mettete nuovamente in azione in Bimby a velocità 3 ed aggiungete il mascarpone a cucchiaiate, dal foro del coperchio a lame in movimento, per 2 minuti circa.

Prendere una pirofila rettangolare  30x20x6 cm e, dopo aver passato i savoiardi velocemente nel caffè zuccherato da entrambe le parti, sistemateli sul fondo dello stampo.

tiramisù con bimby

Coprire la base con metà del composto al mascarpone e distribuite i savoiardi rimasti, precedentemente inzuppati nel caffè, e ultimate con il rimanente composto al mascarpone.

Coprire con una pellicola trasparente e riponete in frigorifero per almeno 5 ore; prima di servire coprire la superficie con del cacao amaro.

PATÉ A BOMBE

l patè à bombe serve per pastorizzare le uova in preparazioni fredde come tiramisù, mousse, semifreddi e altre preparazioni.

Consiste in una montatura di tuorli a cui si aggiunge uno sciroppo di acqua e zucchero cotto a 121°C, che semi pastorizza le uova e permette di godersi un ottimo tiramisù in totale tranquillità.

Il metodo principale per fare un patè a bombe prevede di versare a filo lo sciroppo di zucchero portato a 121°C su i tuorli semimotati e continuare a lavorare il composto fino a raffreddamento.

Se volete applicare questo metodo al tiramisù con Bimby vi servono:

3 tuorli medi
100 g di zucchero
30 g di acqua

Preparazione patè a bombe:

Posizionate la farfalla e inserite le uova azionando la velocità 3; nel frattempo in un pentolino versate l’acqua con lo zucchero e ponete sul fuoco a fiamma media.

Fate cuocere fino ad arrivare a 121°- usate un termometro da cucina; una volta raggiunta la temperatura togliete il misurino dal coperchio e versate a filo  il composto molto lentamente all’interno del boccale.

Questo procedimento si fa con le lame in movimento e fino a che il composto non si raffredda.

Tiramisù con Pavesini Bimby

Un’alternativa ai savoiardi, può essere quella di utilizzare dei leggerissimi Pavesini, i biscotti friabili e ipercalorici.

Se invece non volete utilizzare potete utilizzare la ricotta o il Philadelphia.

 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.