Sono tua amica vuol dire, ci sarò sempre

Ho sofferto molto per le amicizie, o per quelle persone  che credevo amiche.

Sorelle, persone più importanti di molti legami di sangue, che mi hanno deluso gettandomi nello sconforto più grande tra lacrime e silenzi.
Ho avuto nella vita anche poche ma sicure certezze.
Le Amiche quelle vere, quelle che sono per sempre. Ho avuto conferma della loro presenza proprio in alcuni periodi della mia vita, i più duri fatti di decisioni da prendere e testa confusa.
All’inizio magari non avevo dato peso ai loro gesti e le loro parole, solo col tempo ho capito che erano dettate da un profondo affetto nei miei confronti.
Si può dimostrare l’amicizia in tanti modi, anche a chilometri di distanza, con figli e non, vivendo esperienze e vite totalmente diverse, sentendosi ogni giorno o una volta al mese.
La vera amica è quella persona che legge i tuoi occhi anche se non parli, pronta a mollare tutto o quasi per ascoltarti e confortarti.
Solitamente è quel grande affetto nato col tempo, imparando a conoscerti, che non parte a mille ma lentamente.
Le mie AMICHE non sono come me, sono il mio sole ed io la loro luna, siamo gli opposti ma in qualche modo ci attraiamo.
L’amicizia non è una grande cosa, è un’infinità di piccole cose.
Cercate anche voi l’amica che sarà per sempre, una, due, dieci (molto difficile)… sarà uno dei più importanti doni.

Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
E’ il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
E’ la vostra mensa e il vostro focolare.
Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.
Quando l’amico vi confida il suo pensiero,
non negategli la vostra approvazione, né abbiate paura di contraddirlo.
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell’amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa
nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.
Quando vi separate dall’amico non rattristatevi:
La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate,
come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura.
E non vi sia nell’amicizia altro scopo che l’approfondimento dello spirito.
Poiché l’amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero
non è amore,
ma una rete lanciata in avanti e che afferra solo ciò che è vano.
E il meglio di voi sia per l’amico vostro.
Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea,
fate che ne conosca anche la piena.
Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?
Cercatelo sempre nelle ore di vita.
Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell’amicizia.
Poiché nella rugiada delle piccole cose
il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.

Tratto da “Il Profeta” di Kahlil Gibran
 
 

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.