Un Angelo per Capello, la solidarietà passa attraverso un colpo di forbici

Un Angelo per Capello

Con il progetto Un Angelo per Capello si possono donare i propri capelli ai malati oncologici che non possono permettersi una parrucca.

A volte per fare qualcosa di buono bastano pochi minuti, giusto il tempo di un taglio di capelli. Il progetto Un Angelo per Capello ha l’obiettivo di donare parrucche inorganiche del valore di circa 400 euro a pazienti oncologici che non possono acquistarne una.

La Onlus ha sede in Puglia, è stata costituita nel 2016 e sia avvale della consulenza di medici e psicologi esperti nella lotta ai tumori e nel sostegno di chi sta affrontando il proprio percorso di guarigione dalla malattia.

E noi di Tendi Trendy non potevamo non parlarvene.

L’importanza della propria immagine

Chi lotta contro un tumore deve fronteggiare non solo la malattia e le cure spesso molto invasive, ma a volte anche lo stravolgimento del proprio fisico e della propria immagine. La perdita dei capelli è purtroppo un triste effetto collaterale che molti pazienti oncologici subiscono e che contribuisce non poco ad affievolirne l’umore, già fortemente provato.

Un Angelo per Capello

Ecco che una semplice parrucca può rappresentare una vera e propria terapia psicologica per ridare il sorriso a chi sta lottando contro il male del secolo: tornare a vedere la propria immagine com’era prima della chemioterapia aiuta a riacquistare sicurezza e fiducia in sé stessi, migliorando la qualità della vita ed affrontando al meglio le cure.

Una parrucca quindi è realmente una possibilità in più di guarigione per un paziente oncologico.

Purtroppo non tutti possono permettersela: da qui l’idea di questo bellissimo progetto “Un Angelo per Capello”, che non costa nulla a chi dona e rappresenta moltissimo per chi riceve.

Come donare

Donare i propri capelli è semplicissimo.

a Bari lo staff di Salvo Binetti è a vostra completa disposizione per realizzare il fatidico taglio del tutto gratuitamente.

I requisiti per donare sono pochi. I capelli devono essere puliti ed asciutti, legati ben stretti in una coda o treccia e di colore uniforme, anche se trattati. La lunghezza minima deve essere di 25 cm. In caso di capelli scalati, tale lunghezza deve essere quella delle ciocche più corte.

Un Angelo per Capello

Una volta effettuato il taglio il vostro parrucchiere spedirà i capelli alla Onlus, anche in forma anonima.

Rendere pubblico il vostro gesto

La vostra solidarietà potrà essere documentata attraverso i canali social dell’Associazione Un Angelo per Capello.

Basterà scattarvi delle foto del prima, durante e dopo il taglio ed acconsentire al trattamento dei vostri dati personali.

I capelli donati vengono a loro volta ceduti dall’Associazione ad aziende produttrici di parrucche che, a fronte delle donazioni ricevute, regalano alla Onlus altrettante parrucche inorganiche da destinare ai pazienti oncologici. La scelta di questo tipo di parrucca consente infatti all’Associazione di contenere costi e tempi di produzione, per fronteggiare con maggiore rapidità alle numerose richieste ed inoltre offrire un prodotto molto più pratico dal punto di vista della concreta gestione.

Un Angelo per Capelli e Salvo Binetti: la solidarietà in un taglio.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.