Carte da parati per bagno: come e perchè sceglierle

carta-da-parati-bagno

Carte da parati per bagno: con un po’ di cura ed una buona ventilazione è possibile utilizzarne di qualsiasi tipo.

Le carte da parati sono un’ottima soluzione se si vuole rinnovare una camera o se si vuole utilizzare uno stile deciso, con decorazioni difficili da replicare con eventuali pitture o lavori in muratura.

Quando si opta per una soluzione del genere, l’importante è che la carta non entri in contatto con l’acqua regolarmente.

I bagni, come potrete ben immaginare, sono di solito una delle stanze più piccole oltre ad essere spesso umidi; per questo sono il luogo perfetto per provare qualcosa di audace che esprima al meglio il carattere del proprietario di casa, considerando sempre il fattore acqua.

carta-da-parati-bagno carta-da-parati-bagno

Quali sono le carte da parati per bagno più belle?

In commercio potete trovare diverse fantasie.

Sicuramente i trend attuali prediligono muri con fantasie animalier o floreali.

Se amate qualcosa di più semplice e lineare e la vostra unica esigenza è quella di coprire un muro grigio, potete scegliere tra le infinite carte da parati che giocano sui tono su tono o con trame delicate.

Le stampe che scelgono i richiami floreali ti danno un immediato appeal country chic.

Queste stampe sono perfette coordinate alla biancheria da bagno.

Ideali forse per un bagno per gli ospiti perché altamente d’impatto.

Immaginate di essere immersi nella natura, almeno con l’immaginazione… fiori, palme, orchidee e tanto altro.

Le stampe animalier invece aggiungono un tocco e un aspetto materici, che contrastano piacevolmente con asciugamani lussuosi spessi e pesanti e articoli da toeletta delicatamente profumati per creare l’effetto boutique hotel molto chic e luxury.

carta-da-parati-bagno
Se si tratta di carta da parati per bagno, i fattori più importanti da considerare sono:

  • Buona ventilazione del bagno, se di consueto in quel bagno viene utilizzata molta acqua attraverso la doccia per esempio
  • Se si tratta di un bagno utilizzato solitamente da bambini
  • Se si tratta di un bagno con una doccia usata frequentemente e senza aerazione

Se rispondete affermativamente a uno di questi aspetti, forse è il caso di optare per un tipo di pittura a smalto o antiumidità.

In caso contrario invece, la carta da parati è perfetta per abbellire il vostro bagno.

carta-da-parati-bagno

Le carte da parati in vinile, solitamente, sono quelle che si sposano bene negli ambienti come il bagno.È il tipo di carta da parati più durevole e lavabile ed è un’ottima scelta per gli spazi con elevata umidità.

Quando si tratta di tappezzare le pareti del bagno infatti, occorre sempre utilizzare carta da parati sanitaria con un’ottima resistenza all’acqua.

Per un risultato più durevole, circa il 20% di collante a dispersione alla vostra normale pasta adesiva, tenendo presente che la colla a dispersione richiede un tempo più lungo per asciugarsi della normale pasta adesiva per carta da parati.

Cosa succede se penetra umidità?

Se l’umidità penetra nella carta, si riduce la capacità adesiva ed è possibile che cominci a staccarsi dalla parete.

Se quindi scegliete una carta da parati classica e non in vinile, basterà trattarla con un rivestimento in latex trasparente, così da proteggerla da acqua ed umidità.

Proprio perché devono essere facilmente lavabili, scegliete materiali lisci e non porosi o con effetto stropicciato. Per un effetto UAO! E se avete un bagno piccolo,  utilizzate uno sfondo particolare solo sulla parete frontale e sulle altre giocate con colori a contrasto… vedrete che risultato!

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *